11 ottobre: Giornata Internazionale delle bambine

Ott 11, 13 11 ottobre: Giornata Internazionale delle bambine

11 ottobre: Giornata Internazionale delle bambine. L’11 ottobre, si ribattezza oggi come la Giornata dedicata a livello internazionale alle bambine ed alle ragazze, per promuove i diritti umani delle bambine e dire basta a tutte le varie forme di discriminazione e di abuso che le bambine di tutto il mondo subiscono ogni giorno.

Una giornata the “International Day of the Girl Child“, che vede l’UNICEF e le organizzazioni partner in campo per dire basta ai matrimoni precoci, una forma di violazione dei diritti umani fin troppo diffusa contro le bambine, che ha purtroppo conseguenze su tutti gli aspetti della sua vita.

Una violazione che secondo le stime dell’UNICEF, a livello globale, vede quasi 400 milioni di donne di età compresa tra 20 e 49 anni, quindi ben oltre il 40%, del totale, sposate in minore età: un dato allarmante e sul quale riflettere, come ha fatto sapere Anju Malhotra, responsabile della sezione Genere e Diritti all’UNICEF con le sue parole “La Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze riflette la necessità di mettere al centro dell’agenda dello sviluppo i diritti delle ragazze“.

foto-11-ottobre-giornata-bambineE proprio per dire basta a questi abusi, con lo slogan “La mia vita, il mio diritto, la fine dei matrimoni precoci” in tutto il mondo si stanno svolgendo una serie di eventi e di azioni, con l’intendo di richiamare l’attenzione su questo tema.

L’Ong fa sapere che quest’anno grazie alla raccolta fondi, saranno aiutate le “bambine domestiche” del Perù, le “spose bambine” del Bangladesh, le “mamme bambine” della Costa d’Avorio e le “bambine salvate dall’infanticidio” in India: un ottimo risultato ma c’è da dire che questo delicato tema, purtroppo riguarda anche il nostro Belpaese, ove quotidianamente si leggono e si sente parlare di casi di maltrattamenti e di abusi su bambine e ragazze.

11 ottobre: Giornata Internazionale delle bambine. Un fenomeno indubbiamente da fermare e a riguardo sono davvero tante le iniziative che stanno partendo, come il particolare accordo di partnership con i centri Soccorso Rosa dell’Ospedale San Carlo di Milano e SBAM della Clinica Mangiagalli di Milano, o ancora l’iniziativa Rise your Hand o l’intervento di Terres des Hommes, che contribuirà alla realizzazione di progetti di prevenzione degli abusi sulle bambine e che in occasione di questa giornata, presenta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il “Dossier sulla condizione delle bambine e delle ragazze nel mondo”.

foto-parma-rosaUna particolare giornata che in onore a bambine e ragazze del gentil sesso di tutto il mondo, si tingerà di rosa: l’ottagono della Galleria Vittorio Emanuele di Milano, Parma, i principali monumenti delle più grandi città del mondo tra cui il London Eye, la Sirenetta di Copenhagen, l’Empire State Building di New York, il Sony Center di Berlino, l’Old Fort di Delhi e il Monumento as Banderiras di San Paolo, … e tanti altri monumenti che oggi – e alcuni persino per tutto il weekend – saranno avvolti da una particolare aurea rosa.

E proprio in Italia per sostenere la causa è tornata anche Plan International – organizzazione umanitaria – lanciando la campagna“Because I’m a Girl” con una testimonial d’eccezione: Freida Pinto, la splendida protagonista del film “The MIllionaire“, con l’intento di garantire l’istruzione a 4 milioni di bambine.

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.