2 aprile: Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

Apr 02, 15 2 aprile: Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

Oggi 2 aprile 2015 si celebra la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dalle Nazioni Unite, con l’obiettivo di far luce su questa disabilità, migliorando la qualità della vita delle persone affette da autismo, promuovendo sia la ricerca, che il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l’isolamento di cui sono ancora purtroppo vittime le persone autistiche ed i loro familiari.
L’autismo è una forma di disabilità diversa da tutte le altre; le conoscenze che riguardano la patologia sono ancora carenti e l’impegno delle istituzioni è purtroppo ancora insufficiente, a dispetto del fatto che il fenomeno è più comune di quanto si pensa, con numeri in crescita, che vedono colpito 1 bambino su 50.
foto-autismoUna ricerca del Censis ha rilevato infatti che l’Italia è tra i paesi europei che destinano meno risorse alla protezione sociale delle persone con disabilità, con una carenza in particolare quanto alle scuole ed al terzo settore, spesso incapaci di prendersi carico delle persone autistiche, impedendo loro di avere pari opportunità educative e di sviluppo professionale.
E proprio sull’occupazione è incentrata l’edizione 2015, si vede oltre l’80% degli adulti affetti da autismo, disoccupato, a dispetto del loro grande potenziale, che può essere impiegato in ambito lavorativo, grazie ad un’adeguata formazione professionale e ad un altrettanto sostegno di inserimento lavorativo e, non ultimo, debellando la discriminazione!
foto-2-aprile-autismoMolti gli eventi, le letture, gli incontri, i convegni e le mostre indetti in questa giornata per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sull’autismo, che con il colore blu, rinnova la campagna mondiale “Light it up blue”, ideata dall’organizzazione Autism Speaks, che prevede di illuminare di blu i principali edifici di tutte le città del mondo, come testimonianza della sensibilità nei confronti delle problematiche legate ai disturbi autistici.

.

La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.