Apprendimento bambini: che cos’è il gioco euristico e come si svolge

Feb 02, 15 Apprendimento bambini: che cos’è il gioco euristico e come si svolge

Il gioco è un’attività principale per un bambino, che lo vede quotidianamente impegnato non solo a “passare il tempo”, ma in una sorta di lavoro a tutti gli effetti, che lo accompagna giorno per giorno nella crescita, alla scoperta del mondo che lo circonda; una scoperta che è al contempo lo strumento attraverso cui acquisire una consapevolezza e sicurezza di sè e delle proprie capacità.
Tanti i giochi oggi come oggi disponibili per i bambini, ma tra questi merita particolare menzione il gioco euristico, una modalità di gioco, spesso proposto negli asili nido e che consiste nel mettere a disposizione dei bimbi una serie di oggetti semplici, di uso comune ma diversi tra loro per forme, materiali e colori, da scoprire e sperimentare da soli, senza alcun tipo di intervento esterno di un adulto, che si dovrà limitare semplicemente a supervisionare.
foto-gioco-euristicoIdeato dalla pedagogista Elinor Goldschimied, il gioco euristico è particolarmente indicato per i bimbi di 12-24 mesi e mira a favorire l’esplorazione spontanea del bambino, di una serie di oggetti considerati poveri, ossia molto distanti da quelli comunemente considerati giocattoli, ma che comunque possono stimolare la concentrazione e l’immaginazione del bambino.
Il gioco euristico permette infatti un’esperienza sensoriale che coinvolge tutti i sensi e consente al bimbo di effettuare le proprie esperienze in modo autonomo, senza l’intervento di un adulto; inoltre favorisce l’abilità motoria e permette di comprendere gli insiemi e le possibili associazioni.
Diversi infatti gli oggetti da utilizzare e contemplati in una lista, che comprende tra gli altri: cucchiai, palline, pigne, pezzi di stoffa, mollette di legno per appendere panni e nastri, barattoli con coperchio e gomitoli di lana.
foto-tesoriGli oggetti prescelti, andranno quindi suddivisi per tipo in sacchetti, ossia ad esempio tutti i gomitoli di lana insieme in uno, in un altro solo le pigne, in un altro ancora le palline e così via, insieme e così via, e quindi messi a disposizione dei bimbi che saranno lasciati liberi di aprirli ed esplorarli a piacere.
Il gioco euristico si svolge a terra, in un ambiente sicuro, tranquillo, silenzioso e privo di stimoli esterni che possono disturbarlo e dura circa 30 minuti, al termine dei quali, i bimbi potranno rimettere gli oggetti all’interno dei vari sacchetti.
Buon divertimento!
.
di Tata M. Eliana


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *