Bambina perde il dito con un passeggino

Dic 13, 13 Bambina perde il dito con un passeggino

Bambina perde il dito con un passeggino. Terribile notizia quella che vede protagonista Emily Booth, una bimba piccola, vittima di un incidente che non doveva succedere con il suo passeggino!

Comodamente posizionata nel suo passeggino, la bimba si è infatti ferita la mano gravemente con il  meccanismo di chiusura; attimi ed un scena agghiacciante come racconta mamma Amanda, che ha visto letteralmente il dito della figlia penzolare, tra la struttura portante del passeggino:

“Emily ha cominciato ad urlare, ho cercato di riposizionare il meccanismo del passeggino e ho visto il dito ridotto in condizioni orribili, è stato terribile, c’era sangue dappertutto…”!

foto-passeggino-MothercareImmediato l’intervento dei soccorsi, che ha visto la bambina portata prima ad un centro di primo soccorso a Stockport, poi in un secondo momento all’ospedale locale, che ha però suggerito il trasferimento immediato all’ospedale pediatrico Royal Manchester, ove è stato necessario un’intervento chirurgico per rimuovere parte del dito, come spiega la mamma di Emily:

“Inizialmente hanno cercato di medicarla con dei punti di sutura a farfalla ma non tenevano, ecco perché mi hanno consigliato di portarla in ambulanza all’ospedale di Manchester.” e continua Amanda “L’hanno sedata e poi effettuato un’anestesia generale perché era spaventatissima. E’ stata un’esperienza terrificante per entrambe.”

Mamma Amanda visto l’accaduto ha fatto un reclamo formale alla Mothercare, ossia la linea di fabbrica e distribuzione del passeggino ma attualmente sta prendendo in considerazione le vie legali, come spiega “Voglio solo rendere le altre persone consapevoli di ciò che è accaduto così che non debba più succedere.”

E proprio dalla Mothercare un portavoce ha chiesto di poter visionare il passeggiano, onde effettuare una perizia e ha chiesto dettagli sull’accaduto onde evitare che si verifichino ulteriori casi come quello della piccola Emily, come spiega:

“La sicurezza dei nostri clienti e delle loro famiglie è la nostra priorità e stiamo valutando l’incidente in modo molto serio. Siamo estremamente dolenti e ci siamo prodigati per offrire tutto il supporto possibile, la cura e l’assistenza a Emily e alla sua famiglia. Vorremmo solo capire cosa può aver causato questo incidente, svolgendo un’indagine completa ed approfondita, da portare a termine il più rapidamente possibile.”

foto-giustiziaMamma Amanda però ha preferito non inviare il passeggino, onde potersi riservare una prova tangibile in caso di eventuale denuncia.

Al momento, nessun altro incidente analogo si è verificato con il passeggino Mothercare, in commercio da ben due anni e mezzo fa; modello peraltro dotato di un sistema di bloccaggio primario e secondario testato, in linea con gli standard di sicurezza europei.

Non resta che attendere gli sviluppi del caso.

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.