Bambini in vacanza: ecco come gestire le allergie

Apr 10, 15 Bambini in vacanza: ecco come gestire le allergie

Con l’arrivo della primavera la voglia di vacanza, inizia a fare sentire prepotentemente, e così nell’attesa delle prossime ferie estive, iniziano le prime gite e i primi weekend fuori porta, per la gioia dei grandi e dei bambini!
Ma proprio in particolare quanto ai weekend fuori porta, le allergie sono particolarmente preoccupanti per una mamma ed un papà – mare, montagna o collina che sia – per i molteplici dubbi su come si potrà gestire il “disturbo” lontano da casa.
E’ possibile gestire le allergie durante una vacanza? Come gestirle senza vincolare tutta la famiglia? Ecco allora qualche semplice ma prezioso consiglio!
foto-primavera-allergie..Nel caso di allergia alimentare cosa fondamentale è quella di avvisare al momento della prenotazione l’hotel – e ricordarlo poco prima della partenza – facendo presente il problema, onde non aver problemi a tavola – pensione completa o mezza che sia – sottolineandolo ancora una volta, appena arrivati.
Di prassi comunque è buona norma portare sempre con sé cibi senza l’alimento allergizzante, in primis per colmare “vuoti” durante il viaggio – auto, treno o aereo che sia – ma anche nel caso di qualsiasi problema una volta giunti all’hotel. Proprio a riguardo del volo, va detto che è consigliabile informare la compagnia aerea, per sapere se e quali accortezze hanno adottato a riguardo.
Durante quindi la permanenza vacanziera non è necessario quindi snobbare bar, pizzerie o ristoranti; ma basterà far presente l’allergia fin da subito, optando peraltro magari per locali specifici, come ad esempio, nel caso della celiachia, selezionando i locali mappati.
Quanto invece ad allergie respiratorie, va detto che l’aria condizionata, è perfetta per filtrare l’aria da smog e pollini, che possono irritare i bronchi e provocare l’asma ma ovviamente non bisogna abusarne e quindi, deve essere tenuta ad una climatizzazione moderata durante il tragitto in auto per arrivare a destinazione; evitando quindi di tenere ad esempio i finestrini aperti.
Particolare attenzione va poi prestata alle polveri, sabbia compresa, in particolare nelle giornate di vento, facendo tanti bagni in mare e docce in spiaggia ed in albergo, onde lavare per bene via i residui; ma non solo, perchè è consigliabile poi evitare giri in pedalò o ad esempio in bici onde stare al centro delle correnti d’aria ed optare poi per indossare una bandana con cui proteggere la bocca ed il naso.
foto-allergieEvitare quindi di partire nelle ore centrali del giorno, quando la concentrazione di pollini nell’aria è maggiore, preferendo una partenza di mattina o di sera; ed a riguardo della nanna, cosa importante è quella di portate poi con sè il cuscino del bimbo, onde evitare gli acari e la polvere.
In ogni caso, qualsiasi sia la natura dell’allergia, cosa fondamentale è quella di portare sempre con sé un kit di farmaci: da quelli salvavita, come il ventolin, alle pomate al cortisone, senza dimenticare i semplici antistaminici.
Per il resto, godetevi il weekend e la vacanza!


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.