Bambini la scuola: come vivere bene l’inizio e la ripresa

Ago 30, 14 Bambini la scuola: come vivere bene l’inizio e la ripresa

Dopo le vacanze, l’inizio o la ripresa della scuola è indubbiamente un momento molto delicato per tutti i bambini – così come per noi adulti il ritorno al lavoro – considerando in particolare la difficoltà di acquisire o di riprendere il ritmo quotidiano, post-vacanza; ma attenzione, perchè con un atteggiamento positivo da parte di mamma e papà, e qualche trucchetto, tutto sarà molto più facile per il vostro bambino!
Va chiarito quindi che scuola materna, o scuola dell’infanzia che dir si voglia, rappresenta il primo confronto dei bambini con la scuola, ma non solo, perchè per un bimbo che non si è mai separato dalla mamma, coincide anche con il primo distacco dalla figura di riferimento più importante per lui; mentre per un bimbo che ha frequentato l’asilo nido, si tratta di un nuovo mondo da scoprire, ove egli dovrà essere più autonomo ed ove dovrà sviluppare la sua capacità di relazionarsi coi coetanei, in un ambiente ove la maestra, non è lì per accudire ma per insegnare.
foto-bimbi-scuola-maternaUn mondo nel quale è possibile aiutare i propri bimbi ad inserirsi, essendo partecipi, spiegando ad esempio loro cosa succede in classe e sottolineando tutti gli aspetti positivi della scuola, come ad esempio la possibilità di giocare con altri bambini, di fare tanti lavoretti e/o di imparare tante cose nuove.
A tal fine, può essere utile ad esempio la lettura di racconti, filastrocche o storie che hanno come protagonisti bambini, animali o altro, alle prese con l’inizio delle scuole, favorendo in tal modo l’immedesimazione ed il confronto; un modo questo, grazie al quale i propri bimbi saranno spronati indirettamente ad esprimere le proprie paure, riuscendo così ad affrontarle.
Per i bimbi invece alle prese con la ripresa della scuola, di certo l’impresa non è meno facile, con la ripresa delle abitudini, talvolta troppo frenetiche, motivo per cui, ecco per mamma e papà qualche trucchetto, per rendere il tutto meno traumatico:

  • gradualità: riprendere con il vecchio orario della sveglia e del riposo e riadattarsi ai ritmi lasciati mesi fa, non è cosa facile per cui è importante non imporre da subito programmi troppo faticosi, iniziando quindi con la ripresa della scuola e con gradualità, inserendo le varie ed eventuali attività collaterali alla scuola, come ad esempio le attività sportive;
  • organizzazione: per quanto possibile, è bene ristabilire il giusto ritmo lentamente ma per tempo, dando da subito un’organizzazione regolare alle giornate;
  • foto mamma e bambinodialogo: è importante parlare con i propri bambini della scuola, spiegando con calma quello che accadrà nel corso di questo nuovo anno scolastico, spronandoli a esprimere le proprie aspettative ed eventuali disagi;
  • atteggiamento positivo: è bene affrontare la ripresa del nuovo anno scolastico con atteggiamento positivo, riprogrammando insieme al proprio bimbo la giornata, mostrandosi interessati, condividendo insieme aspettative, sogni e speranze, trasmettendo ai propri bimbi l’idea che la scuola è bella;
  • preparare il ritorno insieme con allegria: pratica utile può essere inoltre quella di preparare insieme al proprio bimbo tutto il necessario per la scuola, prendendosi ad esempio un giorno per andare coi propri bambini in allegria a fare shopping e ad acquistare lo zainetto, il grembiule, i fazzoletti e tutto il resto, coinvolgendoli ovviamente nelle scelte.

.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *