Bambini prematuri: ad aiutarli arriva il ciuccio musicale con la voce della mamma

Mar 06, 14 Bambini prematuri: ad aiutarli arriva il ciuccio musicale con la voce della mamma

Bambini prematuri: ad aiutarli arriva il ciuccio musicale con la voce della mamma. Il ciuccio da sempre è oggetto di polemiche e dibattiti, tra coloro che lo considerano prezioso per il proprio bambino, arrivando persino a considerarlo un prezioso alleato in grado di prevenire la Sids, ossia la terribile sindrome della morte improvvisa infantile, chi invece sostiene che possa essere consolatorio per il proprio bambino ma che debba essere opportunamente dosato e chi ancora invece lo considera assolutamente da bandire!

Ebbene, tra favorevoli, contrari e “in mezzo”, ecco che un sperimento di ultima generazione, ha portato alla creazione di un nuovo ciuccio, un ciuccio musicale per aiutare i bambini prematuri!

foto-ciuccio-voce-mammaSi si avete capito bene, perchè come spiega Nathalie Maitre, del Vanderbilt University Children’s Hospital, è risaputo che la voce della mamma ha un grandissimo effetto sui bambini, che si lasciano come cullare dalla sua voce; voce che risulta particolarmente preziosa per i bimbi nati pretermine, che fin da subito si trovare a fare i conti con una realtà particolarmente difficile, che li vede dover imparare a coordinare la suzione, ingoiare la saliva e a respirare; operazioni che in un bambino prematuro non sono meccaniche e possono risultare davvero molto difficoltose.

Problemi, primo tra i quali quello di alimentarsi, che vengono affrontati dai bambini prematuri nelle strutture ospedaliere durante un periodo di degenza nel quale avviene questo delicato passaggio, per velocizzare il quale è stato creato appunto questo nuovo particolare ciuccio musicale:

“Un bimbo che non si alimenta non può lasciare l’ospedale. E la voce della mamma si è dimostrato un eccellente stimolate. I bambini imparano in uno o due giorni a succhiare con forza e bene, per ascoltare la canzone della loro mamma.”.

Bambini prematuri: ad aiutarli arriva il ciuccio musicale con la voce della mamma. E proprio nelle terapie intensive neonatali infatti, il team di Nathalie Maitre ha deciso di creare e quindi di usare un ciuccio dotato di un particolarissimo sensore in grado di riprodurre fedelmente una ninna nanna cantata dalla mamma, studiata con un terapista musicale in modo che potesse raggiungere il cervello dei bambini.

Un esperimento condotto su circa 100 bambini, che ha dato risultati davvero sorprendenti, perchè è risultato infatti che i bambini prematuri che utilizzano questo nuovo ciuccio, restano intubati una settimana in meno rispetto agli altri, sono meno stressati, mangiano di più e passano ad un’alimentazione solo orale in tempi più brevi rispetto agli altri: un esperimento in grado di dare speranza ed aprire nuove possibilità ai bimbi prematuri!

.

di Mamma Melacotta

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.