Bambini: scoperta nuova forma di cancro all’occhio

Ago 02, 13 Bambini: scoperta nuova forma di cancro all’occhio

E’ stata scoperta una forma di tumore dell’ occhio che colpisce i bambini molto piccoli

Quello più conosciuto, chiamato retinoblastoma è solitamente già presente alla nascita, anche se alcuni casi sono stati registrati intorno ai 6 anni. Questo tipo di tumore può colpire un solo occhio o entrambi: ogni anno si registrano all’incirca 50-60 casi. La scoperta di una nuova forma di cancro agli occhi nei bambini è legata ad un gene-acceleratore del cancro. Sarà possibile giungere a cure più mirate e maggiormente efficaci anche per quanto riguarda i casi in cui la malattia si sia manifestata in maniera più grave: in genere, infatti, il retinoblastoma è facilmente riconoscibile anche dagli stessi genitori: il segno più tangibile della sua presenza è un riflesso bianco nella pupilla, che prende il nome di leucocoria.

Questo genere di tumore, che in campo pediatrico è il più diffuso, è dovuto ad un’alterazione del gene RB1. Il cancro si manifesta solo nel caso in cui siano mutate entrambe le copie di quest’ultimo, definito gene-freno del cancro, nel DNA del bambino.

foto-occhi-bimbi..Ed è proprio a questo proposito che entra in gioco la scoperta dovuta a Brenda Gallie del Princess Margaret Cancer Centre presso la University Health Network, in Canada, pubblicata sulla rivista “Lancet Oncology”. In base ad essa, si sarebbero scoperti dei casi in cui la comparsa del retinoblastoma non sia dovuta al gene RB1 (oncosoppressore, ovvero gene-freno del cancro), ma ad un oncogene, ovvero un gene acceleratore.

foto-occhi-bimbiLa ricerca ha dimostrato come in numerosi casi di tumore sviluppato nei primi mesi di vita ed in maniera piuttosto rapida siano state rilevate copie extra di questo oncogene tanto che si può affermare che almeno un bambino su 5 entro i primi sei mesi di vita, al quale sia stato diagnosticato un retinoblastoma possa essere stato colpito proprio da questa nuova forma di tumore agli occhi.

 .

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.