Bambino di 4 anni telefona alla polizia per farsi aiutare nei compiti di matematica: la telefonata diventa virale

Mar 27, 14 Bambino di 4 anni telefona alla polizia per farsi aiutare nei compiti di matematica: la telefonata diventa virale

Bambino di 4 anni telefona alla polizia per farsi aiutare nei compiti di matematica: la telefonata diventa virale. “Se hai bisogno di aiuto, chiama qualcuno” così una mamma aveva detto al suo bambino, lasciandolo da solo a fare i compiti di matematica, per dedicarsi alle faccende domestiche nell’altra stanza; e così questo ometto di soli 4 anni ha fatto!

Ebbene si, perchè il bimbo di nome Johnny, non riuscendo a risolvere gli esercizi di matematica ha ben pensato di chiamare la polizia, in virtù forse del fatto di saperla sempre pronta a rispondere ai bisogni dei cittadini e quindi nel suo caso, ad aiutarlo a fare i compiti di matematica.

foto-johnnyIl bimbo ha fatto così partire la telefonata al 911, ove gli ha risposto un operatore/poliziotto, che ricevendo la bizzarra richiesta di aiuto, inizialmente sembra non capire si tratti di uno scherzo o cosa ma quindi in un secondo momento, ascoltando la dolcissima spiegazione che il bimbo cerca di dargli, spiegando il suo bisogno di essere aiutato con le sottrazioni di matematica, lo asseconda, fino a che alla fine il piccolo viene scoperto dalla mamma!

Per vedere il video della telefonata CLICCATE QUI mentre di seguito, riportiamo la traduzione italiana della conversazione tra il bimbo ed il poliziotto, riportata da su Retenews, che alla fine, vede il bambino, rispondere nella tenerezza della sua età, in modo inconsciamente esilarante alla mamma, allorquando questa gli chiede cosa stia facendo!

Poliziotto: 911 emergenza;

Bambino: Si, ho bisogno di aiuto;

Poliziotto: Qual è il problema?

Bambino: con la mia matematica;

Poliziotto: con tua mamma?

Bambino: No! Con la mia matematica! Io la devo fare, mi puoi aiutare?

Poliziotto: Ho capito, ma dove vivi?

Bambino: No con la mia matematica!

Poliziotto: Si ho capito, ma dove vivi?

Bambino: No, ma io voglio che tu me lo dici a telefono;

Poliziotto: Ma io non lo posso fare, posso mandare qualcun altro che ti aiuti;

Bambino: Ok;

Poliziotto: Su quale problema di matematica hai bisogno di aiuto;

Bambino: Io devo fare le sottrazioni;

Poliziotto: Oh, tu devi fare le sottrazioni;

Bambino: Si!

Poliziotto: Bene, ma qual è il problema?

Bambino: Umm tu mi devi aiutare con la mia matematica;

Poliziotto: Ok, dimmi che problema di matematica è;

Bambino: Ok, 16 meno 8, quanto fa?

Poliziotto: Dimmi, quanto fa secondo te?

Bambino: Non lo so!

foto-matematicaPoliziotto: No? Ma quanti anni hai?

Bambino: Solo 4 anni

Poliziotto: 4?

Bambino: Si

Poliziotto: Quale altro problema hai? O c’è solo questo?

Bambino: Umm no ce ne sta un altro: 5 meno 5;

Poliziotto: 5 meno 5, quanto fa secondo te?

Bambino: 5;

Mamma: Johnny ma cosa stai facendo??

Bambino: Il poliziotto mi sta aiutando con la mia matematica;

Mamma: Ma che cosa ti ho detto sull’utilizzo del telefono??

Poliziotto: E’ la mamma;

Bambino: Tu mi hai detto: se hai bisogno di aiuto, chiama qualcuno;

Mamma: Non intendevo la polizia!

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *