Bellezza mamma: come togliere lo smalto gel semipermanente

Set 04, 15 Bellezza mamma: come togliere lo smalto gel semipermanente

Grazie alle moderne tecniche di ricostruzione delle unghie è possibile avere unghie decorate, ben tenute e resistenti per molto tempo, anche se si hanno unghie naturali fragili e deboli.
E proprio nel campo della ricostruzione, una delle tecniche più innovative e di successo, è quella che usa smalto gel semipermanente, che unisce la comodità della tenuta di un gel di ricostruzione, con la praticità e beltà, tipica dello smalto.
foto-smalto-semipermanente-unghie-rosseLo smalto semipermanente è infatti un prodotto definito, fotoindurente che a differenza della classica tecnica di ricostruzione delle unghie, permette anche alle meno esperte, di applicarlo in casa in autonomia – o con l’aiuto di un’amica – senza dover ricorrere ad un’estetista o alle professionista del settore, per avere splendide unghie decorate.
Ma proprio qui stà l’inghippo, ossia: come rimuovere poi in modo corretto, uno smalto in gel semipermanente?
Come ogni altro smalto o ricostruzione che sia, anche con lo smalto semipermanente, arriva il momento in cui rimuoverlo, perché si è rovinato, perché l’unghia è cresciuta, o semplicemente perché si vuole rinnovare il look delle unghie. Ebbene, come procedere senza rovinare l’unghia naturale? Anzitutto, bisogna assicurarsi di avere:

  • solvente per gel semipermanente;
  • spingi cuticole;
  • carta stagnola;
  • cotone idrofilo;
  • lima.

Come rimuovere in modo corretto lo smalto gel semipermanente?

Il procedimento è lo stesso previsto per togliere uno smalto tradizionale:

  • imbevere per bene delle piccole compresse di cotone idrofilo o pads, con il solvente apposito reperibile nei negozi dove si acquista anche lo foto-smalto-semipermanente-unghiesmalto in gel ed avvolgere una ad una le unghie, con il cotone;
  • porre quindi sopra al cotone della comune carta stagnola, arrotolandola con cura e lasciare agire il solvente per circa 10 – 15 minuti;
  • prendere quindi un normale spingi cuticole e fare leva partendo dalla radice dell’unghia;
  • l’intera superficie dello smalto in gel tenderà immediatamente a distaccarsi ed a sollevarsi completamente o a pezzi, dall’unghia;
  • dopo aver eliminato quindi la parte di più sostanziosa del gel, non resta che procedere a pulire con un altro po’ di solvente, eliminando tutti i residui;
  • l’unghia apparirà un po’ opaca ma completamente pulita e dopo un’opportuna limatura, sarà possibile stendere dello smalto rinforzante trasparente e quindi, qualche giorno, procedere a decorare nuovamente le unghie.

Attenzione, alcuni esperti del settore, consigliano di limare lo smalto nella parte superiore e quindi solo in un secondo momento, provvedere a togliere eventuali altri residui con il solvente: a voi donne e mamme, la scelta del metodo migliore!


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.