Bimbi a tavola: mangiare con le mani aiuta l’alimentazione

Mar 10, 16 Bimbi a tavola: mangiare con le mani aiuta l’alimentazione

Mamme e papà, attenzione a non rimproverare i bimbi che utilizzano le mani al posto delle posate per mangiare, perché c’è un’importante novità per i bimbi a tavola: mangiare con le mani aiuta l’alimentazione

Si, si avete capito proprio bene cari genitori, lasciar mangiare i bimbi a tavola con le mani pare aiuta l’alimentazione e non è quindi per nulla, una “cattiva” abitudine!
foto-bimba-mangia-con-le-maniAd affermarlo è un recente studio, condotto da un gruppo dagli studiosi dell’Università di Nottingham, pubblicato sul British Medical Journal, secondo cui prendere il cibo direttamente con le mani, o più precisamente con le dita, influisce in modo assolutamente positivo sul rapporto che si avrà un domani, con l’alimentazione.
Il team di studiosi, ha osservato 155 bambini tra i 20 mesi ed i 6 anni e mezzo, nei mesi del periodo dello svezzamento, di cui: 63 bambini sono stati nutriti con le pappe, mentre 92 bambini sono stati lasciati in assoluta libertà, di mangiare con le mani, piccoli pezzi di carboidrati e proteine, a piacere.
Ebbene, alla fine sono proposti a tutti i bambini dolci, carboidrati, frutta e verdura, con il risultato che il primo gruppo di bambini, abituato a mangiare con le posate, ha scelto i dolci; mentre il secondo, ha preferito i carboidrati, frutta e verdura.
foto-bimbo-mangia-con-le-maniIn conclusione quindi, secondo gli esperti, avere un contatto diretto con il cibo e quindi con gli alimenti, favorisce nel bimbo la consapevolezza delle vivande, che invece non è percepita da quei bimbi che sono abituati a mangiare pappe e frullati, in quantità sempre maggiori.
Per contro, mangiare piccoli pezzi di cibo, senza frullarli e soprattutto, senza posate, può aiutare i bimbi più piccoli a mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, anche successivamente in età adulta, scongiurando lo sviluppo di disturbi alimentari.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *