Bimbo nato a sole 19 settimane

Lug 05, 13 Bimbo nato a sole 19 settimane

Foto davvero commovente quella che sta facendo il giro del web, partita nei giorni scorsi dal social network in blu, dove ha strappato persino le lacrime a molti utenti: una foto che ritrae niente poco di meno che … un piccolo di 19 settimane, nato dalla sua mamma vivo … e accoccolato, tra le braccia dei suoi genitori.

Una foto, pubblicata sul sito internet, dello studio fotografico che ha scattato le foto di questo piccolino e che ha deciso di pubblicarle online, facendole rimbalzare in maniera virale su Facebook, raccogliendo consensi e commenti, dagli utenti comprensibilmente inteneriti ed innamoratisi della foto e del suo protagonista.

foto-neonato-5-mesi.Foto e scatti, che ritraggono un piccolo, anzi piccolissimo di meno di 5 mesi, nato molto prematuramente dalla sua mamma … ma nato con così tanta voglia di vivere, da lottare con tutte le sue forze, contro il destino e contro tutti … ma sfortunatamente senza farcela.

Walter Joshua Fretz, così è stato chiamato questo piccolino, è nato la scorsa settimana nello stato dell’Indiana, negli USA, ma a dispetto della sua voglia di vivere, è nato davvero troppo presto, tanto che nessuna incubatrice è stata in grado di sostituire il ventre materno e il piccolo Walter Joshua non ce l’ha fatta …

I suoi genitori a dispetto della particolare prematura nascita, vista la grande forza di volontà del loro piccolo, avevano sperato e creduto che il piccolo Walter potesse farcela … ed oggi, stanno stanno ancora cercando di superare il lutto.

foto-vita-fetaleUn episodio che ha davvero dell’incredibile … una nascita che questi genitori hanno voluto fotografare ed una storia, che hanno voluto far conoscere al mondo: scelte che tanti hanno criticato negativamente e che altri hanno invece cercato di capire, considerandola come quale simbolo di speranza …

Una storia che indubbiamente al di là di tutto, fa riflettere e deve far riflettere, sul concetto di vita nell’utero materno …

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.