Bonus bebè 2015 annunciato da Renzi: i requisiti per richiederlo

Ott 20, 14 Bonus bebè 2015 annunciato da Renzi: i requisiti per richiederlo

Intervenuto ieri nel famoso salotto di Barbara D’Urso, a canale 5, il premier Matteo Renzi, ha dato un annuncio molto importante per tutte le coppie che hanno intenzione di mettere incantiere un bebè: in arivo un bonus bebè di 80,00 euro al mese per i primi 3 anni del bambino, a chi non supera un reddito di 90.000,00 euro e a tutti i residenti in Italia.
Questo infatti quanto prevede l’articolo 13 della Legge di Stabilità, che nella novità di 80,00 € al mese per i primi 3 anni del bambino, deve però essere ancora approvata, ma nel contempo analizziamo: Bonus bebè 2015 annunciato da Renzi: i requisiti per richiederlo ?
foto-soldi-bimboEd ecco quindi quanto annunciato dal premier Matteo Renzi del bonus bebè per il 2015, che sarà presto al vaglio del Parlamento:
Dal 1° gennaio 2015 daremo gli 80 euro non soltanto a chi prende meno di 1500 euro al mese, ma anche a tutte le mamme che fanno un figlio, per i primi tre anni. Si tratta di mezzo miliardo destinato alle famiglie” quindi ha spiegato, un “Fondo famiglia” quantificato con una “dotazione di 500 milioni di euro annui a decorrere dal 1° gennaio 2015, da destinare al finanziamento a favore delle famiglie”.
Un bonus, che sarà garantito a chi non supera un reddito annuo lordo di 90.000 euro e dovrebbe riguardare i figli di tutti i residenti anche se non sono cittadini italiani; un aiuto che peraltro non pregiudica il bonus degli 80,00 € concessi a chi guadagna meno di 1.500 euro netti al mese – per una soglia annuale di 26 mila euro lordi – motivo per cui, ci saranno famiglie in Italia, che otterranno un doppio sostegno da parte dello Stato!
Italia, ove secondo i dati Istat 2013, sono nati 514.000 bambini (il minimo storico mai visto); dati che se venissero confermati, vedrebbero lo Stato versare 80,00 € per 12 mesi a ogni mamma, con un’uscita di circa 493 milioni di euro per il 2015.
foto-soldiMa nel 2016 però la copertura di 500 milioni di euro annui non basterebbe però, perché ai neonati del 2015, si aggiungeranno quelli del 2016 e a seguire, nel 2017, i costi del bonus triplicheranno, salendo a 1,5 miliardi, per un totale di 3 miliardi in 3 anni. Non resta quindi che vedere!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.