Cordone ombelicale: dove conservarlo in Italia?

Ott 08, 14 Cordone ombelicale: dove conservarlo in Italia?

La donazione del cordone ombelicale è un gesto molto ma molto importante, che potrebbe essere in grado di cambiare la vita di molte persone; il prelievo si effettua subito dopo il parto e la procedura non comporta alcun tipo di disturbo né per la mamma e né per il suo bambino.
Il cordone ombelicale che unisce un bambino alla sua madre è infatti ricchissimo delle cosiddette cellule staminali, che possono essere fondamentali per la cura di molte gravissime patologie, quali ad esempio la leucemia, la talassemia e le altre patologie del sangue, in quanto sono praticamente identiche a quelle presenti nel midollo osseo.
foto-cordone-ombelicale.Pazienti ammalati di queste patologie, potrebbe infatti trovare un grande giovamento dall’innesto di queste cellule, che possono peraltro essere moltiplicate in vitro e dunque essere impiegate, anche in soggetti adulti: queste cellule infatti sono in grado di generare tutte le cellule del sangue e le loro applicazioni sono in perenne sviluppo.
La donazione del cordone ombelicale è un gesto d’amore che non costa nulla, ma che può essere di grande, grandissimo  aiuto; tanti però ancora ad oggi i dubbi e le perplessità su questo tema, tra cui in primis, quello di conoscere le strutture sanitarie che si occupano della sua conservazione in Italia.
foto-cordone-ombelicaleUn problema che risolvibile però grazie ad ADISCO, ossia l’Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale, sul cui sito è possibile consultare una mappa di tutte le strutture predisposte alla conservazione del cordone nel nostro paesea questo indirizzo consultando a seconda della propria regione, le strutture predisposte.
Prelevare e conservare a scopo terapeutico le cellule staminali che sono contenute nel sangue del cordone ombelicale è una grande opportunità, resa possibile oggi, grazie a moltissimi progressi della ricerca: una possibilità da non lasciarsi scappare!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.