Diagnosticare e curare l’allergia al latte nei bambini

Nov 28, 13 Diagnosticare e curare l’allergia al latte nei bambini

Secondo l’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza circa il 3% dei bambini è colpito da allergia al latte o alla proteina del latte vaccino. Spesso tale allergia è difficile da diagnosticare in bambini piccoli, in quanto i suoi sintomi vengono spesso confusi con altre patologie. E’ quindi un bene che entrambi i genitori facciamo maggior attenzioni a quelle che possano essere le variazioni di possibili disturbi nei loro bambini.

Tra i principali sintomi dell’allergia al latte si ricordano il vomito, i dolori addominali, i rigurgiti, la tosse e le difficoltà nella respirazione. Spesso possono presentarsi altresì reazioni cutanee fino, nei casi più gravi a casi addirittura di shock anafilattico. Tutti questi sintomi, una volta verificatesi, richiedono sempre una serie di analisi cliniche che possano così chiarire il quadro clinico in modo da approntare un adeguato piano terapeutico.

foto-latte-bimboNon sono pochi i casi poi in cui alcuni i neonati risentono delle proteine del latte ingerite dalla madre sia in gravidanza che durante l’allattamento. sarebbe quindi un bene eliminare tale alimento dalla propria dieta. Inoltre nel caso in cui il bambino risulti allergico al latte o alle sue proteine è necessario eliminare il latte stesso e sostituirlo con un alimento specifico che supporti lo stesso grado nutrizionale del latte vaccino. Sempre l’Osservatorio Nazionale dell’infanzia fa sapere come la percentuale di bambini allergici al latte vari a seconda della zona d’Italia. Ad esempio il Nord ha una maggiore incidenza di allergici rispetto al Meridione, pari al 0,8%.

foto-latticiniFondamentale da sottolineare è che da questa allergia si può guarire. Molto importante sarà seguire un inter terapeutico composto da tre tappe: sospettarla, diagnosticarla e proporre un adeguato piano terapeutico. Seguendo questa fasi l’allergia verrà facilmente debellata e sconfitta. Le analisi da effettuare per poter diagnosticare l’allergia al latte c’è ed è il dosaggio delle IgE specifiche, il test cutaneo e il test da carico. Quando l’allergia è conclamata è necessario eliminare l’alimento dalla dieta quotidiana, non solo il latte ma anche formaggi, gelati e tutti i cibi che possano contenere latticini. Possono essere invece consumati gli alimenti che contengono lattosio, in quanto questi non contengono le proteine del latte ma solo zucchero.

.

di Anna Chianese


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.