Dolce attesa: arrivano gli incentivi per le donne che smettono di fumare in gravidanza

Feb 02, 15 Dolce attesa: arrivano gli incentivi per le donne che smettono di fumare in gravidanza

E’ risaputo che fumare è un vizio che va debellato, specie poi durante la dolce attesa, in quanto è ben noto che espone al cancro non solo la mamma, ma anche il suo bambino!
Un vizio però, che nonostante tutto, nel Regno Unito, vede ogni anno circa 5.000 feti e neonati morire da mamme fumatrici durante la gravidanza; a nulla infatti sembrano essere stati utili tutti gli interventi atti a eliminare le sigarette, almeno nei 9 mesi della dolce attesa. Almeno fino ad oggi, o per meglio dire fino a ieri.
E’ già partita infatti una nuova proposta, che consta niente poco di meno che in un incentivo economico, che dai primi test condotti, sembra aver avuto risultati positivi, non solo durante la gestazione, infatti ad 1 anno dai test, il 15% delle donne stimolate a smettere di fumare con gli incentivi economici ,non avevano ripreso a fumare.
foto-fumo-no-gravidanzaSolo infatti il 23% delle future mamme ha lasciato lo studio nel corso della gravidanza, rinunciando agli incentivi e riprendendo a fumare, a discapito delle conseguenze.
Una proposta che consta in un incentivo economico in buoni spesa di oltre 500,00 €, che ha visto le donne che hanno partecipato ai test, seguire un percorso con un consulente psicologo e da una terapia sostitutiva con nicotina per 10 settimane, con inoltre 4 follow-up telefonici di supporto.
Una scelta politica ed una proposta che a molti è parsa assurda, ma che si è rivelata avere un ritorno economico di tutto rispetto; avere una mamma e un bambino in salute, significa infatti alleggerire il servizio sanitario, con una stima, secondo i ricercatori di ben:

  • 64.000.000 di sterline, ossia circa 85 milioni e mezzo di € per i problemi di salute delle madri;
  • 23.500.000 di sterline, ossia circa 31 milioni e mezzo di € per i neonati.

foto-stop-fumoUna proposta quindi che per quanto assurda, sembra poter dare davvero risultati molto positivi, anche se la cosa fondamentale, resta il fatto che una mamma ed una futura mamma, è fondamentale capisca qual’è l’atteggiamento più giusto da tenere, nei confronti del proprio bambino.
Non credete anche voi?
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *