Dolce attesa: il secondo mese di gravidanza

Feb 24, 14 Dolce attesa: il secondo mese di gravidanza

Dolce attesa: il secondo mese di gravidanza. Il secondo mese di gravidanza inizia a quattro settimane e quattro giorni. Può capitare che in alcuni casi a questa “età”, siano ancora persistenti i disturbi della gravidanza . L’embrione continua a svilupparsi: si sono formati testa, collo, un po’ gli occhi, le orecchie ed il cervello. Il cuore inizia a battere dalla sesta settimana, anche se hanno due cavità invece che quattro. Si stanno formando braccia e gambe, oltre che apparato digerente, reni e fegato.

A 8 settimane il bambino misura più o meno di 2,5 centimetri. Inizia a muoversi, scalciando debolmente, ma i movimenti non si possono ancora  percepire. Si sviluppa il viso e alla fine di questa settimana inizia ad aprire la bocca. Si forma la mandibola e tutti i muscoli annessi che permetteranno al bambino di succhiare e masticare. Si è sviluppato anche il meccanismo percettivo dell’orecchio. Galleggia nel liquido amniotico e il cuore pompa con forza il sangue nei vasi sanguigni.

foto-secondo-mese-gravidanza-fetoPer quanto riguarda la mamma, a sei settimane appunto inizia a sentire le nausee. La vagina ha assunto un colore più violaceo e i seni più turgidi, con capezzoli più accentuati. Il reggiseno può veramente diventare stretto! Inoltre, possono comparire vertigini, sentire dei mancamenti e avere degli sbalzi d’umore. Altri segnali sono i capelli un po’ ribelli e non sopportare alcuni cibi, ma in compenso appaiono le prime voglie a tutte le ore!

La prima ecografia la si può fare all’ottava settimana: non si vedranno i tratti ma si percepirà il battito cardiaco. Bisogna avvertire il medico se si devono assumere farmaci particolari, oltre che effettuare esami particolari (nello specifico, quelli del sangue e delle urine) per capire se si è immuni a diverse patologie, rosolia in primis, se non si è provveduto ad effettuare la vaccinazione prima di cercare la gravidanza stessa.

foto-secondo-mese-gravidanzaDolce attesa: il secondo mese di gravidanza. Inoltre, è bene avvertire il datore di lavoro se si effettua un impiego a rischio, oltre che avvisare il proprio ginecologo.

E’ importante assumere l’acido folico e riposarsi per quanto è possibile, onde evitare affaticamenti e ridurre il rischio di aborto spontaneo. Se lo si desidera, in genere si possono tranquillamente avere dei rapporti sessuali, ma usando più delicatezza possibile e solo e soltanto se non ci sono particolari controindicazioni, ma indubbiamente questi e tutti i consigli del caso, sarà il ginecologo di fiducia a darli, caso per caso.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.