Educazione bambini: come insegnare il galateo a tavola?

Ott 17, 14 Educazione bambini: come insegnare il galateo a tavola?

Educare un bambino non è cosa semplice, con infinita pazienza, tante e tante volte ancora bisogna ripetere le stesse cose: “non lasciare i giochi in giro”, “non correre”, “fai piano”, e tra le altre tante cose, ancora “non masticare con la bocca aperta”.
Educazione bambini: come insegnare il galateo a tavola? Proprio “non masticare con la bocca aperta” è infatti solo una delle regole base del galateo, ed è una delle prime che si tenta di insegnare ai propri bambini.
Tante a dire il vero le direttive che stanno alla base della buona educazione a tavola, ma è anche vero che per ovvi motivi non sono di immediata comprensione per un bambino, specie se piccolo, che molto probabilmente non farà altro che scorazzare intorno alla tavola a casa o tra i presenti al ristorante: una cattiva abitudine che è bene però scoraggiata fin da subito!
foto-bimbi-tavolaE’ vero infatti che un bimbo a tavola non dovrebbe essere per via dei suoi comportamenti motivo di stress o di malumore nè per i genitori, nè per i presenti in generale, motivo per cui è bene che inizi ad essere educato fin da subito.
Va da sé comunque che ovviamente i bambini molto piccoli, molto probabilmente tenderanno a ripetere più e più volte atteggiamenti errati, anche perchè in fondo, per loro non è semplice capire bene quali siano gli atteggiamenti per contro corretti; in ogni caso, un buon punto di partenza, stà nell’emulare l’esempio delle persone che li circondano a tavola, in primis mamma e papà, o ancora i fratelli o le sorelle maggiori!
Detto questo, mamme e papà, a voi quindi il compito di dare il buon esempio a tavola ai vostri bambini, anche perchè a dirla tutta: come si può pretendere che il proprio bimbo non si alzi continuamente da tavola, se siamo noi i primi a farlo? Non credete anche voi?
Oltre al galateo a tavola, tra le abitudini da elogiare non vanno dimenticate poi:

  • il fatto di aiutare ad apparecchiare e sparecchiare mamma e papà a tavola;
  • il fatto di dire grazie e prego quando ci si passa a tavola qualcosa, come ad esempio il sale o la bottiglia dell’acqua;
  • il fatto di spegnere la tv prima di sedersi a tavola;
  • approfittare del momento a tavola insieme, in un momento di condivisione della famiglia, per scambiare quattro chiacchere su quello che è successo ad ognuno durante la giornata, in tutto relax

foto-bambini-a-tavolaPer vivere bene il momento della tavola è poi importante ad esempio non ridete di fronte ad un ruttino, altrimenti il bimbo capirà di avere fatto una cosa divertente, attirando peraltro così l’attenzione su di se e quindi, alla prima occasione ripeterà il gesto; o ancora, non sono ammessi assolutamente giocattoli a tavola, ma ci sarà tempo una volta finita la cena o il pranzo, di giocare.
A tavola è importante infatti stare insieme alla famiglia, trascorrendo momenti piacevoli di condivisione, cercate di fare ai propri bimbi l’importanza del cibo e del fatto che questo peraltro, non vada sprecato!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *