Fai da te mamma: come fare delle coloratissime candele a strati

Set 29, 14 Fai da te mamma: come fare delle coloratissime candele a strati

La casa di una mamma ed un papà deve essere a prova di bambino, ossia priva di oggetti od elementi che possono essere pericolosi per l’incolumità di un bambino, specie poi se questi si trova nella fase di scoperta del mondo che lo circonda, come ad esempio: oggetti di vetro, tavoli o tavolini di cristallo, mobili o tavoli con spigoli, antine basse e quant’altro, possa essere un pericolo.
Detto questo va da sé che la casa con l’arrivo di un bambino non deve però trasformarsi in un parco giochi per bambini e pur nella totale sicurezza del bambino, deve nel rispetto di mamma e papà, pur essere una casa di “grandi”, che potranno quindi far bella mostra di oggetti da adulti ad esempio sulle mensole alte dei mobili.
foto-candela-a-stratiE’ vero anche però che i baby esploratori a dispetto di qualsiasi previsione, riescono ad arrivare praticamente ovunque meno te lo aspetti, persino arrampicandosi sul mobile del salotto; sicchè anche gli oggetti che mamma e papà hanno messo in punti praticamente irraggiungibile non solo diventano pericolosi ma sono in pericolo; motivo per uci evitando acquisti “folli”, un consiglio è quello di creare oggetti innocui, ma colorati, che portino in casa un  pò di colore, come ad esempio bellissime e coloratissime candele a strati!
Candele a strati, ossia divise in tanti diversi colori, per gradazione, che si possono peraltro creare in casa in modo facile e veloce, partendo dai seguenti materiali:

  • uno stampo in plastica;
  • un ago da cucito;
  • un bastoncino di legno;
  • un pezzetto di spago quale stoppino;
  • un paio di forbici;
  • della plastilina;
  • un pentolino;
  • una pentola;
  • 800 grammi di paraffina;
  • 80 grammi di stearina;
  • coloranti marrone e arancio (o a piacere).

Quanto poi al procedimento da seguire per la creazione delle candele, ecco cosa fare:

  • foto-la-candela-a-stratiprendere lo stampo prescelto e praticatevi – se non ce l’ha – un foro al centro ad esempio con un ago da cucito caldo, ed inserirvi lo spago come stoppino, sigillando il foro con la plastilina o con la cera morbida, legando lo stoppino al bastoncino, per tenderlo bene;
  • porre la paraffina a bagnomaria con la stearina ed aggiungere un pò di colorante arancio;
  • versare lentamente il primo strato di cera nello stampino, quindi lasciarla solidificare e procedete con il secondo strato, da prepararsi con una colorazione più scura;
  • continuare così di volta in volta, cambiando la gradazione di colore della candela, lasciando asciugare per bene ad ogni passaggio;
  • una volta solidificata completamente, girare la candela;
  • procedere a piacere a realizzare altre candele, magari con forme o colore, nuovi.

.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *