Fai da te mamma: un anello a grappolo

Set 02, 14 Fai da te mamma: un anello a grappolo

Una mamma da sempre mette al primo posto i propri pargoli – l’abbiano più volte detto – non solo quanto ai bisogni ed alle necessità fisiche, ma anche quanto alle necessità della mente ed ovviamente alle carezze ed alle coccole
Ebbene, e proprio per coccolare invece oggi le mamme, ecco come confezionare in casa – senza allontanarsi quindi dai propri bimbi, magari nel mentre della nanna – un bellissimo bijoux, uno splendido anello a grappolo, così definito per la sua particolare conformazione con le perline a sorta di grappolo, da sfoggiare al parchetto o nel mentre della passeggiata in centro, spingendo il passeggino.
Uno splendido anello per esaltare la bellezza e la dolcezza di ogni mamma, che lo potrà confezionare, partendo dai seguenti materiali necessari:

  • foto-anello-a-grappoloun anellino di pochi millimetri, a congiungere l’anello e le perline;
  • una pinza conica;
  • un tronchesino;
  • 27 perline da 6mm;
  • 27 chiodini flessibili a testa tonda.

Quanto poi a come procedere per realizzare l’anello, ecco una breve guida passo-passo:

  • anzitutto inserire il chiodino nella prima perlina, considerando che la testa tonda sarà la parte decorativa, che si vedrà sull’anello;
  • foto-materiale-anello-grappolodopo aver infilato quindi la prima perlina, effettuare la prima asolina, ossia il nodino da orefice, al quale agganciare la seconda perlina, dopo di che, tagliare il filo in eccesso col tronchesino e procedere di conseguenza per le restanti 26 perline;
  • va considerato in questa fase, che più perline creano un anello più stabile, mentre meno perline, regalano un effetto di movimento, che regala all’anello anche un piacevole suono; per cui a voi la scelta per il numero definitivo di perline;
  • una volta che sono state agganciate tra loro tutte le perline, procedere all’applicazione di una perlina al corpo centrale dell’anello, inserendo la perlina nel chiodino, infilandolo nella base dell’anello;
  • non resta che spingere la perlina sopra tutto il lavoro svolto ed avvolgere il filo alla base della perlina stessa, tagliando il filo in eccesso: e voilà, l’anello è pronto da sfoggiare!

.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *