Gel UV costruttore o modellante: cos’è la bombatura?

Feb 06, 15 Gel UV costruttore o modellante: cos’è la bombatura?

La tecnica di ricostruzione unghie in gel consente non solo di rendere più compatta ed uniforme la superficie dell’unghia, ma anche di ampliarla, grazie ai famosi gel polimeri (gel trifasico o monofasico), con un risultato molto naturale.
Una tecnica quella della ricostruzione unghie praticata non solo dalle più esperte estetiste, ma anche le principianti, grazie ai numerosi kit ricostruzione unghie in commercio in rete e/ nei negozi, nei quali – in genere – è compresa la famosa lampada, fondamentale per il processo.
E proprio le principianti, avranno spesso sentito parlare dibombatura: ma cos’è? Come si crea? Perchè va fatta? Scopriamolo insieme!
foto-ricostruzione-unghie-gelLa bombatura è la curvatura dell’unghia ricostruita, che è possibile vedere osservando l’unghia di profilo – cioè lateralmente – e che si crea, non però solo per motivi estetici, ma in quanto è parte fondamentale della struttura dell’unghia ricostruita, avente una precisa utilità; attutire gli urti e prevenire eventuali rotture!
Una ricostruzione carente di bombatura infatti, cioè un’unghia piatta, può infatti compromettere la tenuta della ricostruzione e causare lesioni all’unghia naturale nel cosiddetto “punto di stress” dell’unghia, ossia il punto più alto della bombatura – in genere nella parte centrale dell’unghia – nel quale convergono tutte le forze, allorquando l’unghia è sottoposta ad un eventuale urto; il punto quindi, dove si dovrà mettere un pò di materiale in più, creando la famosa bombatura per rafforzare l’unghia ed evitare che si crepi!

Ma come fare una bombatura corretta?

Ed eccoci quindi donne e mamme, acquistato il kit ricostruzione unghie a fare la nostra ricostruzione unghie ed a fare la nostra bombatura! Ma come fare una bombatura nel modo giusto?
Una corretta bombatura parte sottile a livello di cuticole, a 0 mm di altezza dall’unghia naturale e poco alla volta cresce raggiungendo il picco massimo nel punto di stress dell’unghia, a circa 1,5 mm di altezza dall’unghia naturale, per poi decrescere ancora lentamente, fino alla punta dell’unghia, dove il gel deve essere sottilissimo, max 1 mm di spessore. Ma attenzione, perchè è importante considerare che:

  • maggiore è l’allungamento dell’unghia rispetto all’unghia naturale iniziale, più la bombatura deve essere accentuata, per dare una buona resistenza alla ricostruzione, al massimo di 3 mm;
  • la semplice copertura dell’unghia naturale, necessita comunque di una bombatura ma deve essere minima e non eccessiva.

Quanto quindi alla realizzazione della bombatura, si usa il gel costruttore clear o pink e si realizza grazie ad un pennello, che può essere piatto o a lingua di gatto, numero 4 o 6; a seconda di come ci si trova meglio.
foto-bombaturaDal lato pratico, si applica quindi una discreta pallina di gel costruttore al centro dell’unghia e con il pennello si spalma leggermente il gel tutt’intorno, verso le cuticole, verso la punta e lateralmente, distribuendo il prodotto in modo graduale, lasciando sempre più prodotto al centro, sfinandolo verso le estremità, lasciando la superficie liscia, senza bozze e avvallamenti.
Controllare quindi il lavoro fatto sull’unghia dai due profili laterali per vedere che la bombatura sia armoniosa, che non inizi subito a salire dalle cuticole o che sia spostata troppo in punta; e controllare anche l’unghia dal davanti, per verificare che la bombatura sia al centro della stessa e non di lato.

.

La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *