Gravidanza: come affrontare la nausea?

Set 05, 14 Gravidanza: come affrontare la nausea?

La nausea è purtroppo uno dei disturbi più frequenti nei primi mesi di gravidanza; un disturbo che secondo gli ultimi studi americani ed inglesi, colpisce una donna su due e si presenta in particolar modo al mattino, non appena ci si alza dal letto.
Un disturbo mattutino dovuto ai cambiamenti ormonali, alla maggiore predisposizione al reflusso gastroesofageo ed al rilassamento dei tessuti muscolari del tratto digerente, particolarmente delicata in questo periodo della giornata, oltre alla sensibilità agli odori più sviluppata; ma non è da dimenticarsi poi che la stanchezza e lo stress aggravano il problema, così com’anche i viaggi in auto o in nave.
foto-nausea-gravidanza-donnaEbbene, ma cosa si può fare per ovviare a questo problema? Di sicuro gli odori forti vanno evitati, motivo per cui è bene star lontane dalla cucina, dai detersivi, dalle profumerie ed in generale dai luoghi ove gli odori sono particolarmente forti; quindi tenere le finestre aperte ed azionare l’aspiratore mentre si cucina, onde immergersi nei profumi delle pietanze che si stà preparando ed ancora, lavare spesso i propri indumenti e la biancheria della casa, con ammorbidenti per il bucato e cosmetici privi di aromi e profumi; ma anche e soprattutto, evitare i fumatori ed i luoghi frequentati da fumatori.
foto-nausea-gravidanzaAl risveglio, è consigliabile comunque alzarsi lentamente dal letto e aspettare qualche secondo prima di mettersi in piedi ed assumere cibi secchi ed asciutti, a base di carboidrati, come ad esempio fette biscottate, fiocchi di cereali, pane tostato; mente nel corso della giornata, è bene fare spuntini piccoli e frequenti, optando per alimenti secchi e poco salati, come grissini, cracker o gallette di riso e quindi bere spesso a piccoli sorsi, evitando il caffè e le spremute di agrumi, che favoriscono l’acidità di stomaco.
Qualora poi la nausea invece colpisca all’improvviso, può essere utile masticare un pezzo di radice di zenzero, bere una camomilla, un tè al limone o un bicchiere d’acqua naturale accompagnato da una fetta di limone e una foglia di menta, o ancora succhiare una caramella alla menta o annusare un fazzoletto aromatizzato all’olio essenziale di menta.
Avere infine la buona abitudine di fare una passeggiata di almeno 15 minuti al giorno all’aria aperta, aiuta a stimolare la produzione di endorfine, ossia gli ormoni del buonumore ed a combattere la nausea!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.