Gravidanza e danza del ventre: binomio vincente

Set 20, 13 Gravidanza e danza del ventre: binomio vincente

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

È certamente un accostamento originale, quello tra gravidanza e danza del ventre, ma sono sempre di più le donne che scelgono di seguire un corso di danza del ventre in gravidanza. Scopriamo perché.

Tonificazione muscolare, particolare attenzione ai distretti muscolari del ventre e dell’addome, movimenti lenti e ritmici  che garantiscono un allenamento efficace ma non fisicamente stressante: questi sono soltanto alcuni dei vantaggi offerti da questa disciplina orientale, considerata una delle più antiche danze di preparazione al parto.

foto-danza-ventreLe note basse e i movimenti fluidi e delicati previsti da questo tipo di danza favoriscono l’allenamento della zona pelvica, del bacino e del ventre. Attraverso la danza inoltre, si acquisisce una migliore consapevolezza del proprio corpo e si apprende una migliore sensibilità e percezione del proprio corpo, che porta anche a una mi gliore sensibilità nei confronti del bambino nel grembo e dei suoi movimenti.

Le lezioni di danza del ventre dedicate alle gestanti, inoltre, generalmente prevedono anche esercizi di respirazione e di rilassamento, in apertura e in chiusura delle lezioni, che aiutano ad entrare in uno stato mentale ricettivo e rilassato e a portare via con sé, al termine delle lezioni, le sensazioni positive e il relax raggiunto grazie alla danza.

Scendendo più nel dettaglio in merito ai vantaggi offerti dalla danza del ventre in gravidanza occorre dire che questa disciplina può essere d’aiuto per alleviare alcuni disturbi tipici del periodo pre e post parto.

Questa danza infatti prevede movimenti utili ad allenare il pavimento pelvico, una attività che favorisce la riabilitazione del perineo dopo il parto e utile ad arginare fastidi come l’incontinenza. Ma non è tutto: la tonificazione della muscolatura dell’addome consente di offrire un migliore sostegno al feto durante la gravidanza e di arrivare al momento del parto nelle condizioni ottimali per affrontare la fase espulsiva.

Pronte per iniziare a danzare: occorre soltanto un abbigliamento comodo e traspirante, un asciugamano e una bottiglietta d’acqua per avere un po’ di ristoro dalla fatica, calzini antiscivolo e, eventualmente, un foulard colorato che vi accompagnerà nelle coreografie. Naturalmente, come per ogni attività sportiva e in particolare durante la gravidanza, per poter iniziare occorrerà prima richiedere il benestare del ginecologo e ottenere dal medico un certificato di buona salute per la pratica di attività sportiva non agonistica.

Cerchi un corso di danza del ventre per gestanti nella tua città? Trovalo su Ok Corso Preparto (www.corso-preparto.it), il motore di ricerca interamente dedicato ai corsi preparto e postparto in Italia.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.