Gravidanza: i rimedi naturali per combattere la nausea

Ott 09, 13 Gravidanza: i rimedi naturali per combattere la nausea

Gravidanza: i rimedi naturali per combattere la nausea. Si sa la gravidanza è uno dei momenti più delicati ed importanti della vita di una donna. Purtroppo, a volte, la serenità delle donne in attesa può essere minata dalla comparsa delle nausee mattutine o morning sickness. Un fastidio a cui bisogna far fronte già dalle prime ore del mattino, per poi attenuarsi solamente in serata. e che può perdurare per i primi mesi della gestazione, ma in alcuni casi, anche di più.

La situazione diventa molto drammatica se bisogna affrontare queste nausee pur lavorando. Inoltre se si pensa che a soffrire di nausee sono almeno l’80% delle donne in dolce attesa, la ricerca di una soluzione valida diventa necessaria. Ovviamente molte donne tentano di bandire l’uso di medicinali e sono in cerca di soluzioni il più naturali possibili.

foto-nausea-gravidanza-donnaUn consiglio valido arriva dalla dottoressa Stefania Piloni, specialista in ginecologia, la quale consiglia alle donne di portare con sé una sorta di “kit anti-nausea. Ma cosa contiene questo kit? Prima di tutto un piccolo snack, in quanto l’alimentazione giusta è uno dei mezzi fondamentali per poter combattere le nausee. Tali snack possono essere sia salati che dolci, l’importante è che siano leggeri e, quindi, facili da digerire. Tra questi da prediligere sono: cracker, biscotti o anche una mela.

La stessa dottoressa Piloni consiglia: “Meglio consumare tanti piccoli pasti masticando lentamente in modo da non affaticare il sistema digestivo, piuttosto che consumare un unico pasto sostanzioso“.

Un altro aiuto può arrivare dai braccialetti antinausea, i “P6 Nausea Control Sea Band”, per intenderci quello che si usa anche per il mal d’aria o il mal di mare. In pratica si utilizzano sul punto di agopuntura chiamato “Pericardio 6″, punto che controlla la nausea. Esso è situato contando tre dita dalla piega del polso. A tal proposito la dottoressa Piloni consiglia di:

indossare i bracciali fin dal risveglio e tenerli anche in ufficio, lasciando che i principi dell’acupressione possano agire per prevenire l’effetto nausea. Sono utili e senza controindicazioni e aiutano anche chi, a causa del senso di nausea, proprio non riesce ad assumere nessun rimedio per via orale.  E’ inoltre sempre bene ricordare che in gravidanza è meglio evitare qualunque farmaco possa in qualche modo danneggiare il feto“.

Tra i cibi antinausea si consiglia lo zenzero:

un rimedio del tutto naturale che non comporta effetti collaterali per la mamma o per il nascituro. Portatevi anche dietro anche una bibita fresca, meglio se gassata, per un sicuro effetto digestivo, da sorseggiare pian piano, per reidratare l’organismo qualora il vomito riesca a prevalere“.

Sempre nel famoso kit è utile inserire uno spazzolino da denti in modo da lavarsi i denti dopo aver mangiato in quanto:

foto-spazzolino-da-dentila sensazione di bocca “pulita” è d’aiuto in questi casi. Non è detto, infatti, che in gravidanza troverete ancora piacevole avere in bocca il sapore di ciò che si è mangiato quanto prima adoravate, né che determinati odori vi diano le stesse sensazioni: ormai comandano gli ormoni“.

Per quanto riguarda i rimedi omeopatici utile può essere la “Pulsatilla 9 CH” in modo da combattere, oltre la nausea, anche il senso di gonfiore e pesantezza. Il “Nux vomica 9 CH” è invece indicato alle future mamme molto impegnate che soffrono di cattiva digestione. E per finire, la “Sepia 9CH”, quello più utilizzato, per chi ha sensazioni di nausea al solo pensiero del cibo. La dottoressa Piloni consiglia anche un infuso di finocchio e melissa che reidrata l’organismo e calma la sensazione di nausea.

Insomma a volte basta davvero usare “maniere dolci” per combattere un disturbo che tende a far apparire noioso, un evento così felice per le donne!

.

di Anna Chianese


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.