“Grazie mamma”: la campagna per donare il sangue del cordone ombelicale

Ott 10, 14 “Grazie mamma”: la campagna per donare il sangue del cordone ombelicale

Ogni anno nel nostro paese si stima siano circa 5.000 i neonati gravemente prematuri nati, esposti al rischio elevatissimo di trasfusioni di sangue; mentre per contro, pare siano moltissime le neo-mamme che vorrebbero donare il sangue del cordone ombelicale per aiutare i bebé meno fortunati, ma che purtroppo non riescono a farlo, in quanto molte Strutture e Presidi Ospedalieri, sembra non siano ancora attrezzati per questa pratica preziosissima.
La ricerca ha scoperto infatti che il sangue più idoneo per un bambino prematuro è proprio quello della placenta e del cordone ombelicale; sangue che il più delle volte però viene perduto.
foto-ottavo-mese-gravidanza-mammaUna casistica che il nuovo progetto “Grazie Mamma!” mira a cambiare, sensibilizzando e coinvolgendo le mamme affinché donino il sangue del proprio cordone ombelicale sostenendo, insieme alla Genitin Onlus, la ricerca neonatologica per la prevenzione delle problematiche dovute alla nascita pretermine, come tiene a sottolineare l’associazione:
”Un gesto semplice ma un atto di straordinario amore per la vita”.
foto-cordone-ombelicale.Una campagna ed un progetto per sostenere il quale Genitin Onlus-Associazione dei genitori per la Terapia Intensiva Neonatale, in collaborazione con SKY ITALIA, ha attivato una campagna di raccolta fondi dal titolo proprio “Grazie Mamma!” attraverso il numero solidale 45591, che sarà attivo dal prossimo 12 al 18 ottobre 2014, alla quale si può contribuire donando 1,00 euro tramite cellulare inviando un sms al numero 45591 indipendentemente dall’operatore – Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Nòverca – oppure 2,00 euro da rete fissa con Fastweb, TeleTu e TWT.
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.