I neonati distinguono e capiscono gia’ le parole

Lug 09, 13 I neonati distinguono e capiscono gia’ le parole

Le basi per sviluppare il linguaggio si pongono al momento della nascita. I bambini infatti, hanno già la consapevolezza del tono delle parole, che gli vengono rivolte. Lo hanno confermato diversi studi, ma le mamme lo hanno già intuito d’istinto. E’ ovvio infatti, che il bambino non potrà rispondere e non capirà i discorsi, ma sta di fatto, che essi sono in grado di capire, memorizzare a quindi riconoscere alcune parole.

foto-neonato.I neonati riconoscono infatti le parole già a pochi giorni di vita, e la certezza è data da uno studio condotto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. Su 44 neonati, nei giorni immediatamente successivi alla nascita, venivano fatti ascoltare delle parole semplici, ripetute ad intervalli regolari di due minuti, o alternate ad altre con assonanze simili. Quindi gli esperti, hanno monitorato l’attività cerebrale dei piccoli usando una tecnica non invasiva, cioè il proiettare un fascio di luce sulla testa del neonato: parte viene assorbita, e in parte fuoriesce.

Gli studiosi ne erano già consapevoli, grazie agli studi passati, ma grazie a questo studio, si è stabilito, se i neonati sono in grado di memorizzare le parole ascoltate. Dall’osservazione della luce in uscita, i ricercatori hanno potuto constatare che nei neonati, così come avviene negli adulti, si verifica un’attivazione della corteccia frontale destra, che sarebbe l’area cerebrale coinvolta nel ricordo delle parole. In particolare i neonati hanno mostrato la capacità di riconoscere le parole ripetute che avevano le stesse vocali di quelle ascoltate in precedenza.

foto-neonato..E’ molto importante quindi, non solo per la loro intelligenza, ma anche e soprattutto per la loro serenità, parlare con loro in tono ritmato, che è spesso il loro preferito, usando filastrocche e ninne nanne, che si possono sempre accompagnare alle coccole o quando è il momento di addormentarli. Se ci si pensa, sicuramente parole senza senso apparente, come “Ma-ma-ma” oppure “Pa-pa-pa” o ancora “Ta-ta-ta”, saranno i primi suoni che si sentiranno uscire dalla bocca del proprio bambino.

.

di Elisabetta Coni

.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.