I papà provano i dolori del parto, l’idea di un ospedale (VIDEO)

Nov 14, 14 I papà provano i dolori del parto, l’idea di un ospedale (VIDEO)

Il parto è un’esperienza unica e meravigliosa, che lascia un segno indelebile in ogni mamma; e solo una mamma può sapere cosa significa mettere al mondo il proprio figlio, la gioia immensa ma anche quelli che sono i dolori del parto. Dolori che spesso i papà e gli uomini in generale tendono a sminuire con poca galanteria.
E proprio per far per così dire “giustizia” e far capire agli uomini quanto sia difficile affrontare le contrazioni e dare il giusto merito alle donne, ecco una simpatica iniziativa per la quale i papà provano i dolori del parto, l’idea di un ospedale (VIDEO) . Ma andiamo a scoprire meglio di cosa si tratta.
foto-esperimento-dolori-partoEbbene si, perchè i futuri papà ora possono sperimentare di persona i dolori causati dal travaglio in un ospedale di Jinan, in Cina, grazie a un apposito macchinario; un’idea che ha voluto coinvolgere gli uomini in attesa di un figlio, per far provare loro, cosa provano le loro compagne durante il parto.
Un macchinario simulatore dei dolori del parto, che produce di fatto una serie di elettrostimolazioni che provocano la contrazione dei muscoli, proprio come durante il travaglio, attraverso l’applicazione sul ventre degli uomini di elettrodi collegati alla macchina; un esperimento organizzato per favorire una maggiore consapevolezza negli uomini di quelli che sono i dolori che le donne devono affrontare durante il parto e, soprattutto, un maggiore rispetto per le donne che affrontano la nascita di un neonato.
foto-dolori-parto-uominiUn esperimento che ha visto molti futuri papà coinvolti ammettere che non sarebbero in grado di sopportare quel tipo di dolore per molte ore, dichiarando peraltro di avere da oggi una profonda ammirazione per le loro compagne e in generale, per tutte le donne che partoriscono.
I papà coinvolti sono stati ripresi in un video che potete vedere QUI .
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.