I vantaggi dell’idromassaggio in gravidanza

Ott 05, 13 I vantaggi dell’idromassaggio in gravidanza

I vantaggi dell’idromassaggio in gravidanza. Spesso le donne hanno il timore che l’idromassaggio possa essere una pratica dannosa per il feto durante la gravidanza, ma a parte casi particolari in cui il ginecologo la sconsiglia, potrebbe essere la più indicata per tutti i benefici che comporta. Questo significa che le future mamme possono cominciare a guardare online i prezzi vasche idromassaggio e decidere di acquistarne una come investimento per il benessere, sia presente che futuro.

Nella maggior parte dei siti web che si occupano di vendita piscine si trovano modelli di vasche idromassaggio che possono soddisfare in pieno tutte le esigenze di una futura mamma, a cominciare dal desiderio di allontanare lo stress che spesso si accumula in alcuni momenti della gestazione, senza dimenticare la classica sensazione di gonfiore alle gambe e la voglia di avere un momento della giornata da dedicare solo a se stesse.

foto-vasca-idromassaggio-gravidanzaUno dei primi benefici dell’idromassaggio che si hanno in gravidanza è quello sulla circolazione sanguigna. Infatti il getto di acqua misto ad aria aiuta a migliorare il flusso del sangue, e di conseguenza riduce la sensazione di gonfiore alle gambe, che nella maggior parte dei casi è proprio dovuta ad una circolazione sanguigna non troppo buona, con il sangue che tende a stazionare nelle gambe, accumulandosi e provocando sia gonfiore che dolori.

Il miglioramento della circolazione sanguigna ha degli effetti benefici anche per quanto riguarda i classici dolori dovuti al cambiamento fisico che una donna in gravidanza sperimenta mese dopo mese. Ad esempio direzionare il flusso dell’idromassaggio sulla schiena permette di lenire i dolori a livello muscolare, esattamente come si stesse facendo un massaggio in un centro estetico.

I vantaggi dell’idromassaggio in gravidanza. Un altro grande beneficio che si ha nell’utilizzo di una vasca idromassaggio, sia in fase di gravidanza che nella vita di tutti i giorni, è quello legato alla sensazione di riuscire a mettere via tutta l’ansia e lo stress accumulati. Questo è dovuto al fatto che l’idromassaggio stimola la naturale produzione delle endorfine, che nel caso delle future mamme vuol dire regalare momenti di serenità anche al futuro nascituro.

Naturalmente affinché si possa godere dei benefici di una seduta di idromassaggio bisogna seguire delle regole specifiche, che in gravidanza diventano fondamentali per il benessere del piccolo. Per prima cosa la pressione dell’acqua deve garantire la sensazione di un massaggio delicato, per non rischiare la rottura dei capillari, per cui sarebbe meglio regolare il getto prima di immergersi nella vasca.

foto-pressione-acqua-idromassaggioAnche la temperatura dell’acqua non deve essere troppo alta, di solito quella ideale è intorno ai 33°, mentre l’idromassaggio non dovrebbe durare più di 20 minuti. Le bocchette da dove esce il flusso vanno direzionate in base alle esigenze, se ad esempio si vuole migliorare la circolazione nelle gambe, bisognerebbe direzionare le bocchette ai piedi della vasca idromassaggio verso la zona plantare, perché così il sangue viene pompato verso l’alto. In tutti i casi bisognerebbe evitare il getto diretto verso l’addome, a meno che la pressione non sia veramente minima.

La maggior parte dei ginecologi sconsiglia l’idromassaggio nei primi tre mesi di gestazione, al termine dei quali, se non sono presenti problematiche come ad esempio l’ipertensione, diventa un’ottima soluzione per migliorare la qualità della vita sia della futura mamma che del piccolo in arrivo.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.