Il “Decreto del fare” e gli aiuti alle famiglie

Lug 20, 13 Il “Decreto del fare” e gli aiuti alle famiglie

Dopo tante restrizioni e sacrifici a cui le famiglie italiane sono state costrette in questi mesi, con il Decreto del Fare promosso dal Governo Letta le imprese e le stesse famiglie potranno riprendere fiato. Esse si sviluppano in vari settori e ambiti, che vanno dalla casa alle bollette, passando per un bonus agli studenti più meritevoli e l’eliminazione della “tassa sul lusso” per imbarcazioni inferiori ai 14 metri.

Dopo il famoso Bonus bebè e la Social card, conosciamo quindi meglio nel dettaglio il nuovo Decreto del Fare:

  1. foto-decreto-farea chi ha debiti con il Fisco fino a 120 mila Euro, lo Stato non può per nessun motivo pignorare la prima casa, ad eccezione che essa sia classificata “di lusso“. In caso di mancato pagamento di tasse e imposte, l’immobile non sarà più “messo all’asta”, ma rimarrà la possibilità che sia iscritta l’ipoteca.
  2. chi è in difficoltà a causa della crisi economica, avrà più tempo per mettersi in regola con Equitalia: potrà rateizzare il tutto in 120 rate e non più solo 72. Si potranno inoltre saltare fino a otto rate (dalle due attuali), anche se non consecutive, prima che decada il beneficio della rateizzazione.
  3. sono previsti dei tagli sulla bolletta elettrica, a vantaggio dei consumatori. Il Governo ha cancellato dalle bollette 135 milioni di costi che saranno spostati a carico delle società che operano nelle energie rinnovabili con un imponibile maggiore di 40 mila Euro e ricavi superiori a 200 mila Euro.
  4. foto-decreto-fare..saranno previste delle Borse per la mobilità e si stimano per 19 milioni di euro. Sono una sorta di bonus per gli studenti più meritevoli, in quanto  concepite per agevolare gli studenti che vogliono iscriversi nell’anno accademico 2013-2014 a corsi di laurea (anche magistrali) in università statali o non statali (ma non a quelle telematiche) fuori dalla propria regione.
  5. nasce il fondo per i grandi progetti per l’innovazione e la ricerca” , atto a stimolare entrami nel Belpaese.
  6. la tanto contestatatassa sul lusso” delle barche è eliminata per le imbarcazioni fino a 14 metri, mentre per le imbarcazioni tra i 14 e i 17 metri sarà prevista una netta riduzione.

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.