Imaginarium e L’Albero della Vita presentano: “Giocare per un futuro migliore”

Ott 30, 14 Imaginarium e L’Albero della Vita presentano: “Giocare per un futuro migliore”

Importanti notizie dal famoso brand spagnolo giocattoli e di soluzioni per l’infanzia, Imaginarium, che ha scelto L’Albero della Vita quale partner in Italia per il lancio di un’ambiziosa campagna solidale: “Giocare per un futuro migliore”, che mira a salvaguardare il diritto a un’infanzia serena dei bambini.
Imaginarium e L’Albero della Vita presentano: “Giocare per un futuro migliore” , che mette al centro del progetto proprio il gioco, che diviene il fine ultimo di questa raccolta fondi, che si prefigge infatti l’obiettivo di salvaguardare il diritto di tutti i bambini, di vivere nelle migliori condizioni possibili, dando loro la possibilità di crescere serenamente e di imparare nuove cose attraverso il gioco.
foto-kiconicoUna raccolta fondi diffusa a partire dal 24 ottobre con la vendita di uno braccialetto speciale disponibile nei punti vendita Imaginarium in due diverse misure, grande per gli adulti, più piccolo per i bambini, che rappresenta proprio il simbolo della campagna “Giocare per un Futuro Migliore”, attraverso la cui vendita Imaginarium aiuterà tutti i bambini accolti nelle strutture della Cooperativa Sociale L’Albero della Vita in Italia, come spiega Monica Cigognini, Regional Director Sud Europa Imaginarium:
“Il gioco è un diritto” dichiara e continua “Attraverso un piccolo contributo, davvero alla portata di tutti, possiamo concretamente agire per assicurare ai bambini meno fortunati la possibilità di vivere un’infanzia serena, un’infanzia in cui il gioco sia parte integrante, fondamentale e fonte continua di apprendimento”.
L’Albero della Vita è infatti una delle maggiori organizzazioni italiane che si adopera per difendere e promuovere i diritti, il benessere e lo sviluppo di bambini, ragazzi e famiglie che nel nostro Paese e nel mondo, vivono condizioni di disagio, deprivazione e marginalità sociale; un’organizzazione che al 1997 interviene con progetti e attività volte a migliorare le condizioni di vita e di crescita dei minori, con l’obiettivo di garantirne il miglior interesse in termini ambientali, familiari, affettivi e psicologici. L’organizzazione come Cooperativa Sociale dal 1998 gestisce strutture che ospitano bambini e ragazzi allontanati dalle famiglie d’origine a causa di gravi incurie, abusi e maltrattamenti, con l’intento di restituire loro la serenità, come spiega Ivano Abbruzzi, Fondatore della Cooperativa Sociale L’Albero della Vita:
foto-braccialettiIl nostro impegno è quello di restituire l’infanzia a bambini e ragazzi che si sono visti privare dell’opportunità di una vita piena e dell’opportunità di crescere” fa sapere e continua “Dare loro la certezza di un ambiente accogliente, di relazioni positive, di stimoli per sviluppare le proprie potenzialità e costruire fiduciosi un futuro migliore. Il gioco, come luogo di esperienza, come spazio di incontro e cooperazione, come palestra di coraggio e creatività è nei nostri servizi di accoglienza al cuore dell’intervento pedagogico”.
Diffusa via social con l’hashtag #GiocarePerUnFuturoMigliore, la campagna non si ferma però alla vendita dei braccialetti solidali, perchè in concomitanza con il Natale, Imaginarium mette in vendita una speciale limited edition: il KicoNico Red. KicoNico, il pupazzo simbolo di Imaginarium e dei valori di purezza, bontà e bellezza autentica, che eccezionalmente si veste di rosso per fare del bene e ricordare di aiutare i bambini che hanno bisogno, che sarà in vendita al prezzo di 19,95€, di cui, 5€ andranno direttamente a sostenere le attività della Cooperativa Sociale L’Albero della Vita.
Infine, per permettere ai bambini e ai loro genitori di partecipare attivamente alla donazione di un gioco per il prossimo Natale, Imaginarium organizzerà all’interno dei Concept Store di Via Dante a Milano e della Galleria Alberto Sordi a Roma una raccolta di giocattoli, che saranno venduti con uno sconto del 50% e che andranno direttamente in dotazione alle aule ricreative della “Comunità di Accoglienza per Minori ZeroSei” della Cooperativa Sociale L’Albero della Vita di Milano.
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *