La carie dei bimbi si combatte in gravidanza

Mag 04, 16 La carie dei bimbi si combatte in gravidanza

Grande notizia a protezione della salute dei denti dei più piccoli: la carie dei bimbi si combatte in gravidanza

Si, si care future mamme avete capito bene: la carie dei bimbi si combatte in gravidanza, nel pancione della mamma. Secondo gli esperti infatti, la carie si combatte facendo prevenzione, durante i 9 mesi della dolce attesa la gravidanza.
Secondo una recente ricerca effettuata negli Usa dall’istituto Cigna, sembra infatti che più del 40% delle donne, per motivi di tempo, per un’errata informazione o per motivi economici, eviti di sottoporsi ad una visita di controllo dal dentista, con pessime conseguenze, sulla salute dei denti dei bambini!
foto-nono-mese-gravidanza.Come fa sapere Jacopo Gualtieri, odontoiatra membro dell’EAO – European Association for Osseointegration:
“I cambiamenti ormonali durante la gravidanza possono far peggiorare alcune malattie orali.” quindi spiega “Se a questa condizione aggiungiamo una minore attenzione all’igiene dentale, una particolare dieta e l’uso di alcune medicine, allora il quadro generale può diventare preoccupante.” e chiarisce “Alcuni farmaci infatti, possono rendere la bocca secca causando così un aumento della carica batterica e problemi a denti e gengive; inoltre una dieta ricca di cibi zuccherini o amidi può aumentare l’insorgenza della placca e, dunque creare problemi allo smalto”.
Precisamente, come fa sapere la ricerca, il 43% delle donne non effettua regolarmente un check-up dal dentista in gravidanza e ben il 76% conferma di aver avuto problemi di gengive sanguinanti o mal di denti; non solo, perchè è altresì emerso che il 55% delle donne intervistate, considera la propria salute orale “molto buona” o “eccellente” in gravidanza, a differenza del pre-gravidanza, ove la percentuale sale al 63%.
Infine, il 36%, ammette essere trascorso più di un anno dall’ultima visita dentistica, a causa dei costi eccessivi dei dentisti.
Dati allarmanti, che possono però essere riportati alla norma da una corretta informazione sull’educazione orale da parte del ginecologo, in quanto è altresì emerso che il 43% delle donne che non ha discusso di salute dentale nelle visite ginecologiche ha fatto una visita odontoiatrica dopo il parto, contro il 63% delle donne che invece hanno affrontato il tema!
Il 36% inoltre delle neo-mamme, ammette di aver meno cura per l’igiene dentale rispetto al periodo pre-gravidanza, per via della mancanza di tempo.
foto-ricostruzione-unghie-in-gravidanzaMa anche i pediatri possono fare molto per la salute orale dei nascituri, dato che il 34% delle intervistate, afferma di non aver ricevuto consigli in tal senso e che solo il 50% di queste pulisce le gengive del neonato ogni giorno; a dispetto del 65% che non ha mai avuto indicazioni in tal senso dal pediatra.
Esperti come Jacopo Gualtieri, nel mese di maggio, in occasione della festa della mamma, offrono alle donne in gravidanza la possibilità di fare una seduta di igiene orale low cost, onde fare informazione ed evitare che un semplice problema possa incidere negativamente sulla salute della mamma e del bambino, diventando più costoso e complesso da risolvere.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.