La febbre nel bambino

Nov 12, 12 La febbre nel bambino

Le mamme si trovano molto spesso a fare i conti con i loro piccoli bambini febbricitanti e spesso le cose che sembrano più banali e scontate non lo sono più. Ma cosa è la febbre? Con il termine generico di iperpiressia volgarmente febbre si ha un temporaneo aumento della temperatura corporea.

Febbre in un bambino se:

  • foto termometro38.0° per via rettale,
  • 37.5° per via orale,
  • 37,2 per via endodermica sotto l’ascella.

La febbre è il metodo deciso dal nostro corpo per difenderci messo in atto dall’organismo contro la malattia. L’aumento della temperatura provoca una accelerazione dei processi metabolici e rende più difficile la proliferazione batterica e virale. E’ però anche possibile che la febbre sia una conseguenza di uno sforzo prolungato o la permanenza in un ambiente eccessivamente riscaldato. La febbre, non deve essere eliminata a ogni costo, ma deve essere lasciata agire per poter svolgere il suo ruolo difensivo, va abbassata quando la febbre diventa fastidiosa per il bambino. La febbre è un sintomo non una malattia è una difesa aspecifica di moltissime malattie.

E’ molto importante far vedere il bambino dal pediatra urgentemente :

  • foto febbre bimbose il bambino ha meno di tre mesi e temperatura interna superiore ai 38 gradi;
  • se il bambino ha meno di sei mesi;
  • se il bambino è molto irritabile, aumenta la frequenza e la durata del pianto ed è difficilmente consolabile o al contrario è sonnolento e non si riesce a svegliarlo;
  • se ha dolore e non riesce a muovere collo e testa;
  • se sono presenti convulsioni;
  • se il bambino respira in modo anomalo sia in modo rallentato o troppo veloce;
  • se ha macchie rosse o scure sulla pelle;
  • se ha un forte dolore alla pancia;
  • se la temperatura differente tra esterna e interna supera il grado;
  • se non bagna il pannolino come al solito o per tutto il giorno.

La rilevazione può avvenire sostanzialmente in 3 differenti posizioni:

  • bocca: metodo accurato che da una lettura accurata. Il termometro va posto sotto la lingua, tenendo la bocca chiusa e respirando con il naso. Non è molto indicato nei bambini piccoli che possono mordere il termometro. Non misurare la temperatura dopo aver dato da bere qualcosa di caldo al bambino;
  • foto febbre ascellaretto: metodo usato soprattutto nei bambini inferiori all’anno; dopo aver pulito il termometro rettale con alcool applicare della vasellina sul bulbo del termometro per facilitarne l’inserimento per circa 2 cm all’interno del retto per due minuti. Si stende il bimbo su un fianco e si inserisce la punta nell’ano. Nei lattanti meglio metterli sul dorso tenere le gambine alzate e tenere il termometro come un cucchiaio;
  • ascella: metodo meno accurato di tutti. Si posiziona il termometro pulito con alcool nell’incavo ascellare per almeno cinque minuti.

Di Roberta Tonini


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. upnews.it - La febbre nel bambino... Parliamo oggi di febbre, una condizione con la quale i bambini hanno spesso a che…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.