La gravidanza cambia il piede della futura mamma

Mar 07, 13 La gravidanza cambia il piede della futura mamma

La dolce attesa, i 9 mesi di gravidanza sono un periodo magico ed unico, che lascia un segno indelebile nella vita di una donna ma non solo quale ricordo del periodo che ha portato una donna a diventare mamma ma anche quale periodo, dopo il quale la forma e la misura del proprio piede è cambiata!

Ebbene si, perchè sembra proprio che molte donne, dopo la gravidanza, si ritrovano con i piedi diversi da quelli che avevano prima della loro dolce attesa e con piedi che sono più piatti, più larghi e/o lunghi.

Una costatazione che per quanto curiosa non è però a dirla tutta insolita ma piuttosto comune tra molte donne e confermata da uno studio, che ha rilevato come dopo una gravidanza sono davvero molte le donne, che hanno subito nel tempo una vera e propria modifica nella forma e dimensioni dei piedi, tanto che le donne, si sono ritrovate a fine gravidanza, con piedi completamente diversi!

foto piedi donnaIl nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Iowa, pubblicato sull’American Journal of Physical Medicine & Rehabilitation, afferma infatti come la gravidanza possa realmente modificare il piede della donna.

In particolare i ricercatori, hanno rilevato numerosi casi di donne dai piedi piatti, ossia con l’arco del piede, che si è inesorabilmente appiattito durante la gravidanza, in modo irreversibile, a causa del peso maggiore preso dalla donna durante i 9 mesi della dolce attesa ed una maggiore lassità, delle articolazioni.

Come spiega il dottor Neil Segal, professore associato di ortopedia e riabilitazione alla UI “Avevo già sentito di donne segnalare variazioni del loro numero di scarpe con la gravidanza ma non trovai nulla al riguardo su riviste mediche o nei libri di testo” ed ha aggiunto “Al fine di studiare questo più scientificamente, abbiamo misurato i piedi delle donne all’inizio della gravidanza e cinque mesi dopo il parto. Abbiamo così scoperto che la gravidanza in effetti porta a modifica permanenti nei piedi”.

Una ricerca ed uno studio, condotto dal dottor Segal coi colleghi Elizabeth Boyer, Patricia Teran-Yengle, Natalie Glass, Howard Hillstrom e John Yack, che ha coinvolto 49 donne in dolce attesa, di cui sono stati minuziosamente raccolti i dati dei piedi e quindi nello specifico le misure e le dimensioni, durante il primo trimestre della gravidanza e 5 mesi dopo il parto.

foto gravidanzaI risultati, hanno così rilevato, nel 60-70% dei casi, che i piedi delle partecipanti alla ricerca, si erano modificati, rispetto alle dimensioni “originali”, diventando più lunghi e più larghi.

In particolare, le modifiche più evidenti, si sono rilevate, nell’altezza e nella rigidità dell’arco del piede, che erano entrambe, diminuite dopo il parto, tanto che ad una minore altezza, corrispondeva una maggiore lunghezza del piede, con misure tra i 2 e i 10 mm.

Un processo che si è riscontrato in particolare alla prima gravidanza, per poi stabilizzarsi durante le eventuali gravidanza successive di una donna, considerando che una volta che il piede è piatto, più di tanto, effettivamente non si può abbassare.

Un fenomeno questo, che potrebbe comunque spiegare molto e molto di più, come fa sapere il dottor Neil SegalSappiamo che le donne, e soprattutto le donne che hanno avuto figli, sono colpite in modo sproporzionato da patologie muscolo-scheletriche” e ha aggiunti “E’ possibile che questi cambiamenti del piede che si verificano durante la gravidanza possano aiutare a spiegare perché, rispetto agli uomini, le donne sono a maggior rischio di dolori o artrite a piedi, ginocchia, fianchi e vertebre”.

Insomma future mamme … preparatevi a cambiare le scarpe!

 

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.