La nanna: semplici regole per il bimbo e la mamma

Mag 20, 14 La nanna: semplici regole per il bimbo e la mamma

La nanna: semplici regole per il bimbo e la mamma. Ogni volta che abbiamo a che fare con una donna incinta ci viene spontaneo dirle “dormi ora, approfitta, perché dopo non si può“; ebbene, forse si tratta di una frase portata come si suol dire un pò agli estremi, ma che in effetti, rende bene l’idea!

Non è vero infatti che non si dormirà del tutto ma è anche vero che la neomamma, si dovrà alzare almeno due o anche tre volte durante la notte; cosa che potrà metterla indubbiamente a dura prova, senza contare che si dovrà abituare ai ritmi ed alle esigenze del nostro bimbo; cosa facile, che fisicamente può anche sfinire! Fatiche e sforzi fisici e non solo che ogni buona mamma comunque supera, perchè il suo bambino ha bisogno di lei ma è anche vero, che semplicemente – si fa per dire – adottando delle semplici regole, è possibile fare in modo che il bimbo si adatti alla vita extrauterina!

foto-nanna-bimboSi si, avete capito bene, perchè seguendo delle semplici regole, che aiutano il proprio bimbo a scandire i ritmi, tutto può diventare più facile e gestibile per la neomamma! Come? Ecco allora dei piccoli consigli:

  • la routine: seguire la routine per la mamma non sarà importante ma per il bimbo sì, le abitudini serali infondono sicurezza e tranquillità al piccolo e devono durare almeno 30 minuti, queste abitudini gli faranno capire che sta arrivando il momento della nanna. A riguardo, è importante metterlo a dormire quando è ancora sveglio così saprà di trovarsi nel proprio lettino, perché farlo addormentare altrove per poi metterlo nel suo lettino potrebbe disorientarlo;
  • i riposini: sfatiamo il mito ‘’se non dorme il pomeriggio dormirà di più la notte’’, purtroppo non è così, perché saltare i sonnellini porterà il piccolo ad essere nervoso e farà più fatica ad addormentarsi svegliandosi spesso perché non era rilassato. E’ fondamnetale restare accanto al bimbo, onde tranquillizzarlo senza innervosirlo. I sonnellini mattutini e quelli pomeridiani non vanno fatti poi al completo buio o nel totale silenzio, questo perché altrimenti confonderà la notte con il giorno;
  • sicurezza e tranquillità: per un buon sonno tuo bimbo e di conseguenza della mamma, il sentirsi sicuro e tranquillo è fondamentale. Ci sono bimbi a cui piace essere avvolti in un lenzuolino, li rende sereni perché gli rievoca il periodo passato nel vostro grembo, cosi come i rumori sordi. Un’ altro accorgimento sta nel mettere accanto al bimbo un indumento che abbia il vostro odore cosi da dargli la sensazione di avervi accanto. E’ bene quindi assicurarsi che la temperatura della sua stanza sia gradevole, tra i 16 e i 20 °C; inoltre la sera è bene togliere la giostrina posta sul suo lettino, che potrebbe distrarre il bimbo e non appena raggiunge il peso ideale, è possibile provare con il sacco-nanna.

E per la mamma invece, qualche consiglio importante è:

  • foto nannamangiare carboidrati a rilascio lento come banane o fette biscottate integrali;
  • riposare quando il tuo bambino riposa, perchè alla mente, per tornare lucida bastano solo 20 minuti;
  • uscire a passeggiare e portare con sè il piccolo anche se riposa, perché la luce del giorno lo aiuta a sintonizzare il suo orologio biologico.

E poi mamma è importante avere tanta pazienza e amore (che indubbiamente non manca!); fare la mamma non è solo coccole e baci, è faticoso ma essere madre è un grande onore e fare la mamma resta il mestiere più faticoso ma il più gratificante al mondo!

.

di Gabriella Faiazza


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *