La riflessologia plantare nel bambino

Set 18, 13 La riflessologia plantare nel bambino

La riflessologia plantare nel bambino. La riflessologia plantare è un tipo di massaggio ai piedi, che attraverso particolari stimoli e compressioni sulle zone riflessogene di mani e piedi, permette non solo di concorrere al benessere psicofisico ma anche di diagnosticare, prevenire e trattare molti disturbi di salute.

E’ importante sapere infatti che manipolando i piedi è possibile “lavorare” sugli organi “riflessi” sulle varie zone dei piedi e quindi agire sull’organo – toccando un punto e quindi un nervo – corrispondente al cosiddetto “riflesso stimolato” – il cui impulso/messaggio sarà portato dal cervello all’organo legato al riflesso -.

foto-riflessologia-plantare-bambino..Numerosi i benefici della riflessologia plantare, non solo per avere piedi sani e quindi per poter camminare e correre ma anche per sviluppare un corretto equilibrio ed una giusta postura, considerando che il cattivo sviluppo dello scheletro e della muscolatura, molto spesso, parte proprio dai piedi.

La riflessologia plantare è utile inoltre per alleviare il dolore e le tensioni, aiuta a rilassarsi, è preziosa per stimolare la circolazione sanguigna e rinvigorire il corpo ma non solo, perchè aiuta con i disturbi intestinali o gastrici e di insonnia e ancora, per eliminare le tossine ed i gas intestinali, le atrofie muscolari, le polmoniti e le coliche.

Da recenti studi è inoltre emerso che la riflessologia plantare è particolarmente indicata nei bambini fin dai primi giorni di vita, in quanto pare si crei una specie di continuità con la vita intrauterina che rafforza il legame mamma-bambino e genitore-figlio, tanto che può essere praticata in diversi momenti della giornata – meglio se dopo il bagnetto -.

La riflessologia plantare nel bambino. Va ovviamente detto che nei neonati o nei bambini piccoli il massaggio reflessologico va praticato dalla mamma con particolare delicatezza – specie se il bimbo ha da poco subito il prelievo dal tallone- avendo l’accortezza, prima di iniziare il massaggio, di verificare che l’ambiente sia caldo e tranquillo e di togliersi eventuali anelli e braccialetti che potrebbero infastidire e ferire in qualche modo. il bambino.

foto-riflessologia-plantare-bambinoDopo aver quindi liberato i piedini del bimbo, parlando col bimbo e guardandolo negli occhi, procedere a spalmarsi sulle mani un olio specifico e quindi massaggiare le dita dei piedi con piccoli tocchi morbidi e delicati, premendo molto dolcemente su ogni ditino, dall’alluce al mignolo e viceversa … massaggiando quindi la pianta del piede ed il tallone con piccoli movimenti circolari dall’esterno all’interno.

Un massaggio che benchè possa apparire semplice è estremamente utile a favorire la circolazione sanguigna e concorre a determinare una corretta crescita del bambino.

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.