Le donne incinta sposate: hanno una gravidanza migliore

Gen 07, 13 Le donne incinta sposate: hanno una gravidanza migliore

Una notizia/consiglio quella di questa sera, oggi riservata alle signore in dolce attesa: le donne incinta sposate, hanno una gravidanza migliore!

Ebbene si, perchè udite udite, secondo una ricerca condotta dai ricercatori del Centre for Research on Inner City Health, presso il St. Michael Hospital di Toronto, sembra proprio che le signore sposate, godano una gravidanza decisamente migliore, rispetto a quelle conviventi, single o separate (o divorziate).

Le donne sposate, pare infatti, vivano una gravidanza decisamente migliore, più serena e tranquilla ma soprattutto, priva di abusi e violenze domestiche, che oggi purtroppo sempre di più si riscontrano tra le mura domestiche ma non solo … Le signore in dolce attesa o le neo-mamma, che sono sposate, pare abbiano anche meno possibilità di cadere nella famosa depressione post-parto e di essere inclini ad abuso di sostanze dannose per se stesse e in particolare per il feto, come alcol, fumo o farmaci.

foto gravidanza sposaInsomma … sembra proprio che il matrimonio, non solo allunghi la vita ma soprattutto, la fa vivere in modo decisamente più serena e migliore … quanto meno in gravidanza: questo quanto emerso infatti da uno studio che ha coinvolto 6.400 donne canadesi, che avevano vissuto una maternità.

Uno studio che ha evidenziato che le donne sposate, solo nel 10% dei casi, avesse vissuto una esperienza di vita negativa – tra quelle succitate – mentre tra le donne non sposate che convivono, la percentuale di esperienze negative saliva, era già del 20%, mentre nel caso di donne single, la percentuale negative sale addirittura al 35% dei casi, per concludere con addirittura il 67% di esperienze negativi, nel caso di donne oggetto separate o divorziate, nell’anno precedente il parto.

Risultati significativi e sintomatici, che il dottor Marcelo Urquia ed il suo staff, hanno pubblicato sul Journal of Public Health, dimostrando come le donne siano tristemente ancora oggetto di troppi abusi, in particolare se il loro stato civile risulta “libero”.

foto anelliUno studio che sottolinea inoltre che quanto più a lungo una donna, coabitava con il partner, quanto meno, le probabilità di incorrere in queste esperienze negative diminuisce … anche se a dirla tutta, non è emerso essere chiaro se gli abusi del partner, la depressione o gli abusi di sostanze pericolose, siano la causa o il risultato della fine del rapporto con il partner e quindi frutto di una separazione o di un divorzio.

Cosa certa è invece che lo stato civile “sposata”, dovrebbe coincidere con un rapporto di amore col partner, è quello che meglio influisce positivamente, sul buon andamento della gravidanza e sulla salute della futura mamma … quindi donne … se avete ricevuto la fatidica domanda “Vuoi sposarmi?” mi raccomando rispondete “Si“!!!

 

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.