Libri per bambini: “Le avventure di Piripeo e Piripao”, per educare al valore dei soldi

Feb 03, 16 Libri per bambini: “Le avventure di Piripeo e Piripao”, per educare al valore dei soldi

Come educare i bimbi al valore dei soldi, grazie a “Le avventure di Piripeo e Piripao” attraverso un racconto

Educare i più piccoli ad un uso corretto e consapevole del denaro non è sempre facile, ma attraverso il racconto de “Le avventure di Piripeo e Piripao”, è possibile educare i bimbi al valore dei soldi in modo semplice, grazie ai numerosi spunti di riflessione dei protagonisti di Sabina Simonetti.
foto-avventure-piripeo-piripaoSpecie i bimbi piccoli infatti, non conoscono il valore del denaro e spesso pensano di poter comprare tutto con pochi euro; motivo per cui è bene inizino sin da piccoli invece a capire l’importanza dei soldi e che il denaro non deve essere sprecato ma usato in modo responsabile e consapevole.
Un compito quello di educare al valore dei soldi che spetta ai genitori, che dovranno peraltro essere capaci di dire anche di “No”, in quanto oltre a non essere sempre possibile economicamente accontentare sempre le richieste dei più piccoli, è anche un errore dal punto di vista educativo.
E proprio dal punto di vista educativo, un bimbo piccolo, che non ha ancora compiuto 5 anni, facilmente vedrà il denaro come qualcosa di magico che magari che compare da un cassetto, grazie al quale comprare tutti i giochi che vuole. E’ quindi fondamentale spiegargli che ogni cosa ha un suo prezzo e che i soldi servono prima di tutto a comprare cibo e vestiti e solo in un secondo tempo, giochi e figurine. Può essere utile magari, insegnare al bimbo a spegnere le luci in casa quando non servono, oppure coinvolgerlo quando si fa la spesa al supermercato.
A 7 anni d’età invece è possibile iniziare ad educare il bimbo ad un uso responsabile del denaro. Concedendo magari una piccola paghetta settimanale, grazie alla quale egli può gestire personalmente alcune spesucce come l’acquisto delle figurine da attaccare sull’album, delle caramelle, oppure da custodire in un salvadanaio, per comprare un gioco tanto desiderato. Per sottolineare l’importanza del denaro, se in famiglia ci sono difficoltà economiche, può essere utile parlarne con il bambino.
A 11 anni invece, il bambino è grande a sufficienza per capire l’importanza del denaro e del risparmio, tanto che può essere utile aprirgli un libretto di risparmio, onde sottolineare il fatto che bene non spendere subito i soldi regalati.
foto-soldiA 16 anni, durante l’adolescenza, il ragazzo può avanzare continue richieste di soldi per abbigliamento, giochi, attrezzature sportive, uscite con gli amici o altro, di fronte alle quali è importante dimostrarsi decisi e fermi, invitando il giovane ad un’attenta e responsabile gestione del denaro, orientando magari il ragazzo verso lo svolgimento di un lavoretto part-time, ad esempio nel periodo estivo, lontano dagli impegni di scuola.
In tal senso, “Le Avventure di Piripeo e Piripao e la gallina dalle uova d’oro”, attraverso le avventure dei protagonisti, Piripeo e Piripao, prova a sensibilizzare i bimbi ad un uso corretto del denaro in modo sereno e positivo.
Un racconto che è al contempo un momento di riflessione e condivisione tra i genitori e il bambino, che entra in contatto anche altri temi quali, il rispetto, l’amore e la gratitudine.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *