Livorno: nasce la prima ambulanza a dimensione di bambino

Ott 10, 13 Livorno: nasce la prima ambulanza a dimensione di bambino

Livorno: nasce la prima ambulanza a dimensione di bambino. La Confraternita della Misericordia insieme alla città di Livorno hanno dato vita ad un progetto speciale e ambizioso: una ambulanza speciale per bambini.

E’ in pratica, un’ambulanza completamente decorata con personaggi dei cartoni animati, colorati con tutte le tinte più vivaci. A vista non si trovano le solite attrezzature tipiche di una ambulanza ma bensì armadi e cassettiere, come se fosse l’interno di una tipica cameretta per bambini, con materiali per giocare e disegnare.

L’idea è nata dall’associazione “118 bimbi” tramite il suo fondatore Giorgio Patrizio Nannini in collaborazione con “Ferno International Italia, Oscar Boscarol Emergency Systems” e dellaConfraternita della Misericordia di Livorno”.

Ma perché realizzare un’ambulanza a dimensione di bambino? La risposta è da trovarsi sull’impatto psicologico che un’ambulanza ed una situazione d’urgenza può avere in un bambino in difficoltà e sui suoi genitori e familiari. Un mezzo di soccorso così costituito rende il tutto, pur nell’urgenza, accettabile per i piccoli pazienti.

foto-ambulanza-bimbiL’ambulanza a “dimensione bambino” è stata ufficialmente presentata lo scorso 5 ottobre alle ore 10:00 in occasione della manifestazione dedicata alle attrezzature di soccorso, il REAS,  che a Montichiari, in provincia di Brescia.

Proprio l’associazione118 bimbi” ha voluto presentare questo importante traguardo, con queste parole:

L’idea è del fondatore del “118bimbi”, Giorgio Patrizio Nannini tragicamente scomparso il 10 Gennaio del2004 in un incidente aereo. Una persona che è stata il precursore di quello che oggi chiamiamo “Sistema di Emergenza 118”, colui che oltre 20 anni or sono parlava di Elisoccorso, numero unico delle emergenze, defibrillazione precoce, etc. venendo spesso additato come utopista o visionario, ma che ha poi visto realizzarsi tutto quanto aveva proposto come precursore di concetti che hanno portato il sistema ai livelli che oggi diamo per scontati. Anche l’idea di un approccio mirato al bambino in emergenza è stata una sua idea e, finalmente, sta arrivando anch’essa ad una prima realizzazione“.

Livorno: nasce la prima ambulanza a dimensione di bambino. Sempre un rappresentante dell’associazione “118bimbi”, in merito alla sua funzionalità reale, ha affermato con orgoglio:

foto-118-bimbi.Abbiamo avuto la conferma dell’efficienza e della bontà del nostro progetto, il 7 e 8 settembre scorsi al termine del Medical Emergenct Camp di Imperia  quando un team composto da soccorritori di tre diversi movimenti (CRI, ANPAS e Misericordie), tre diverse regioni, tre diverse associazioni, abituati a tre diversi protocolli di intervento, senza conoscersi tra loro ed avendo visto l’ambulanza per la prima volta solo la sera precedente all’inizio della manifestazione, ha superato brillantemente tutte le prove simulate arrivando addirittura a sfiorare il podio (4° posto assoluto !!!)”.

E come spesso affermiamo, speriamo che queste iniziative facciamo proseliti in tutta Italia!

,

di Anna Chianese

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.