Malattie di stagione: i sintomi e le cure dell’influenza

Ott 14, 14 Malattie di stagione: i sintomi e le cure dell’influenza

L’autunno è ormai arrivato e l’inverno è alle porte, sicchè è tempo – per così dire – dell’influenza, la famosa malattia stagionale, tanto temuta dai grandi per sé e per i loro bambini, che provoca un’infiammazione delle vie respiratorie, a causa dal cosiddetto virus influenzale.
E proprio quindi quanto al capitolo malattie di stagione: i sintomi e le cure dell’influenza, andiamo a scoprire quali sono i sintomi dell’influenza.
Ebbene, in genere il virus si manifesta con febbre elevata per 3 giorni, dolori articolari, mal di testa, spossatezza generale, raffreddore, tosse e mal di gola e nei bambini, in genere si presenta anche con vomito e diarrea, ma non sempre la febbre. Anche negli anziani la febbre non è sempre presente, ma gli altri sintomi sono più marcati.
foto influenzaLa malattia è in genere diagnosticata considerando i sintomi clinici dei soggetti. Dopo 5-7 giorni circa l’influenza si risolve, con qualche piccolo strascico dei sintomi, quale tosse e raffreddore, che possono perdurare anche fino a 2 settimane.
Ma come si trasmette l’influenza? Il virus si annida nella saliva e nelle mucose e può essere trasmesso anche da persone apparentemente sane, per via aerea anche 3, 4 giorni prima che si verifichino i primi sintomi. A riguardo è da considerare che il contagio è maggiormente invasivo in luoghi affollati, come quelli frequentati prevalentemente in inverno, come scuole, uffici e locali chiusi.
Ma come si cura invece l’influenza? Non esiste una cura specifica contro il virus dell’influenza ed i farmaci agiscono da sintomatici, cioè attenuano i sintomi della malattia, in attesa che questa faccia il suo corso; farmaci come il paracetamolo, l’ibuprofene e gli antipiretici in genere, usati per abbassare la febbre e lenire il mal di testa ed i dolori articolari.
Nei casi più gradi della malattia 2 farmaci ad azione antivirale sono stati messi a punto, ossia l’amantadina e la rimantadina, ma sono consigliati dietro prescrizione medica, solo in particolari condizioni e non sono comunque adatti a tutti i soggetti.
In ogni caso per l’influenza è bene prendere alcune precauzioni, quali:

In ogni caso come si suol dire “è bene prevenire, che curare”, per cui quanto alla prevenzione, è bene seguire alcuni accorgimenti di caratteredomestico”, come:

  • lavarsi spesso le mani;
  • curare l’igiene delle mucose;
  • evitare il contatto con altri malati;
  • in casi particolari di bambini o persone anziane, prendere dietro consiglio medico, in considerazione l’eventualità di vaccinarsi con il vaccino antinfluenzale stagionale.

.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *