Nail art: come disegnare una smile line perfetta?

Gen 15, 15 Nail art: come disegnare una smile line perfetta?

La ricostruzione delle unghie in gel dona un aspetto curato ed elegante alle mani di una signora, che non preoccupandosi più del poco tempo da dedicare alla manicure, potrà sfoggiare per settimane e settimane, unghie impeccabili ed estremamente femminili, decorate a piacere.
Una volta effettuata la ricostruzione, è infatti possibile scegliere a piacere le unghie, sia quanto alla forma che alle decorazioni più svariate, in grado – sicuramente – di accontentare tutti i gusti; anche se indubbiamente, lo stile più gettonato, ancora oggi sono le french unghie, ossia la classica french, con la famosa lunetta bianca che sorride, estremamente semplice ma al contempo, molto ma molto chic!
foto-smile-line-french-manicureUnsorrisodelizioso, che non è però molto facile da realizzare, in particolare, quanto alle antiestetiche sbavature: quindi che fare? Dire addio alla famosa french unghie con la “smile line”?
Assolutamente no ed anzi, armandosi di pazienza, ecco una facile guida da seguire, per disegnare una “smile line” precisa, elegante ed estremamente femminile, dopo essersi procurate i seguenti accessori, fondamentali:

  • UV gel bianco;
  • UV gel vari per la ricostruzione;
  • pennellini a punta piatta;
  • pennellino a punta finissima;
  • lampada uv spot;
  • bastoncino in legno d’arancio;
  • pingicuticole;
  • cleaner;
  • pads buffer;
  • lime di diversa grana;
  • lunette adesive (facoltative).

Come realizzare la smile line

Quanto poi a come procedere, ecco invece donne e mamme, le diverse fasi da seguire:

  • anzitutto disinfettare le mani;
  • foto-french-manicurepreparare quindi le mani e procedere con la prima fase della ricostruzione, applicando il gel base o a seconda, un primo strato leggero di gel monofasico;
  • polimerizzare in lampada uv per 120 secondi;
  • sgrassare col cleaner e opacizzare con un buffer;
  • ora procedere con la realizzazione della “smile line”, prendendo un pennellino piatto o uno spot, col quale stendere uno strato non troppo corposo di gel bianco in corrispondenza del bordo superiore, che non superi quanto a spessore, 1/4 dell’unghia;
  • con un pennello pulito quindi, ripassare con cura il bordo inferiore della lunetta, rimuovendo sbavature ed imperfezioni della stesura;
  • per un risultato ottimale, allungare gli angolini della smile line con un pennellino a punta finissima;
  • polimerizzare il gel in lampada per 120 secondi e procedere con le fasi successive della ricostruzione.

Ed ora qualche consiglio; se per il gel french, non si dispone di uno spot e con il pennello si ha paura di non avere la mano abbastanza ferma, è possibile usare un bastoncino in legno d’arancio dalla parte appuntita, eliminando l’eccesso con uno spingi-cuticole col fondo in gomma; oppure, ricorrere a lunette in carta da applicare ad un paio di millimetri dal bordo, riempiendo la parte libera col pennello o con lo spot, senza il pensiero di eventuali sbavature.

.

La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *