Napoli: medico riscontra la guarigione dall’autismo e revoca l’indennità

Nov 04, 14 Napoli: medico riscontra la guarigione dall’autismo e revoca l’indennità

Notizia che ha dell’incredibile quella che arriva da Napoli, ove un medico legale, consulente del Tribunale di Napoli, prevede eprescriverela guarigione dall’autismo in un bimbo di 9 anni, affetto da “un disturbo pervasivo dello sviluppo con deficit comportamentale e della comunicazione”, con la conseguente revoca dell’indennità di accompagnamento.
Napoli: medico prescrive la guarigione dall’autismo e revoca l’indennità , con indubbia soddisfazione dell’INPS, che grazie alla decisione del Tribunale di Napoli, che sembra aver deciso che di autismo si guarisce, ha consentito all’Istituto di revocare l’indennità di accompagnamento alla famiglia del bambino.
foto-inpsUna notizia diffusa dalla testata de “Il Fatto Quotidiano” con Antonio Nocchetti, presidente dell’Associazione napoletana “Tutti a Scuola” e Superando, che raccontano la storia di questo bimbo di 9 anni:
La storia di G., iniziata come tante altre di questo genere, ovvero con l’assurda revoca dell’indennità di accompagnamento da parte dell’INPS e la legittima conseguente richiesta dei genitori di un giudizio, con la nomina di un consulente da parte del Tribunale”.
A dispetto infatti di coloro che stanno storcendo il naso per il ripetuto uso della parola “guarigione”, nella relazione del medico legale, consulente tecnico d’ufficio della Sezione Lavoro e Previdenza del foro partenopeo, in riferimento al caso di questo bimbo di 9 anni, affetto da disturbo pervasivo dello sviluppo con deficit comportamentale e della comunicazione, si legge testualmente, trattarsi di:
“patologia […], che può risentire favorevolmente di un’adeguata riabilitazione tale da determinare un’evoluzione migliorativa fino alla parziale o totale remissione clinica”. Totale remissione clinica!
foto-bimbo-autismoIn pratica, come scrive Antonio Nocchetti con amara ironia:
“quel medico legale, pur non essendo uno studioso di esoterismo o un esperto di astrologia, ma un consulente tecnico d’ufficio della sezione lavoro e previdenza del foro partenopeo” precisa Nocchetti “prevede e prescrive la guarigione dall’autismo” ed aggiunge “Chissà se avrà avuto una pur vaga idea della gravità di quello che stava scrivendo, gravità prima ancora umana che professionale.” quindi precisa “Che si tratti di un bambino autistico non vi è alcun dubbio” ed aggiunge “quel che è certo è che il piccolo G. non raggiungerà mai un miglioramento come quello di cui si scrive e altrettanto certo è che quella “brillante” previsione medico legale ha fatto ritenere giusta la revoca dell’indennità di accompagnamento di cui beneficiava il bambino, per la gioia dell’INPS e del deficit pubblico italiano!”.
A voi i commenti.
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *