Nato il primo bambino da utero trapiantato

Ott 09, 14 Nato il primo bambino da utero trapiantato

La nascita di un bambino è sempre un traguardo importante, un traguardo di immensa gioia ed amore, per tutte le donne e per tutte le coppie, ma quando questi arriva dopo un lungo e tortuoso percorso, possiamo per così dire, che si tratta di un successodoppio”!
E’ questo il caso della di Vincent, un bambino concepito da utero trapiantato, nato lo scorso mese in Svezia, precisamente a Goteborg. Un percorso ed una nascita che il neo papà – che con la mamma ha optato per motivi di privacy non rivelare i loro nomi, preferendo l’anonimato – ha così commentato:
“É stato un viaggio piuttosto difficile durato anni, ma ora abbiamo con noi il bambino più incredibile.” quindi ha aggiunto “Non è diverso da qualunque altro, ma avrà una bella storia da raccontare.”.
foto-fiocco-azzurro..Un percorso ed una storia che però, non può ancora chiudersi, dato che a breve, devono decidere se avere un nuovo bambino, oppure scegliere di far rimuovere l’utero, perché i farmaci anti-rigetto, possono essere dannosi se assunti per periodi troppo lunghi.
La mamma del piccolo Vincent – nata con le ovaie in perfetta salute ma senza utero – ha potuto portare a termine la gravidanza grazie all’utero di un’amica di famiglia di 61 anni, in menopausa da 7 anni e alla fecondazione assistita, eseguita 1 anno dopo il trapianto.
Non si tratta del primo caso di fecondazione dopo il trapianto: il primo tentativo, che non andò a buon fine, risale al 2000 in Arabia Saudita, mentre un secondo esperimento fu fatto in Turchia nel 2011, ma il bimbo nacque morto.
foto-smagliature-gravidanzaNel caso invece di Vincent, il bimbo è nato prematuro ma in perfetta salute e lui e la sua mamma, ora sono già tornati a casa e stanno bene.
Il team di ricercatori che ha seguito il loro caso è felicissimo, perché il lavoro di analisi dura da ben 10 anni e ad oggi, sono stati effettuati 9 trapianti di utero, che in 2 casi sono stati rimossi a causa di infezioni e coaguli di sangue: ma oggi Vincent ha portato una nuova speranza!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *