Neonato: massaggi ed esercizi per alleviare le coliche

Feb 25, 13 Neonato: massaggi ed esercizi per alleviare le coliche

Le coliche, sono un disturbo che colpisce all’incirca il 10% dei neonati, nei primi tre mesi di vita e che sono fonte di stress di tante mamme e di tante papà, che di fronte a questo disturbo che fa a lungo piangere i propri pargoletti si sentono spesso inutili, non riuscendo ad alleviare loro questa piccola ma grande sofferenza.

E proprio per i genitori, i cui pargoli soffrono di queste colichette gassose, ecco alcuni semplici ma utili consigli da eseguire, per alleviare la sofferenza del proprio bambino, aiutandolo ad espellere l’aria causa del disturbo.

Anzitutto se possibile, sarebbe utile fare al bambino un bagnetto caldo, onde tentare di rilassarlo e farlo distendere, dopo di che al momento di detergere la pelle, dopo averlo messo di fronte a se sul fasciatoio in posizione supina, la mamma si deve munire – preferibilmente – di un olio ad esempio alle mandorle, onde agevolare lo scorrimento delle sue mani sulla pelle del bambino e può procedere ad eseguire un massaggio mirato al pancino.

foto colicheLa mamma può procedere infatti ad eseguire un massaggio, disegnando piccoli movimenti circolari in senso orario, ossi nella direzione di marcia dell’intestino, sull’addome del bambino, con un tocco leggero, la cui pressione va a mano a mano dolcemente aumentando, sempre disegnando piccoli cerchi dalla sua mano sinistra a quella destra.

Disegnare quindi con movimenti mirati, sul pancino del bambino la scritta “I LOVE YOU” abbreviata “I L U” ossia una “I” sulla parte destra del pancino sotto la cassa toracica verso la pancina, seguita da una “L” rovesciata, disegnata con la parte bassa della elle da sinistra verso destra, sotto la cassa, finendo al fianco destro e da una “U” rovesciata, disegnata dal fianco sinistro a quello destro.

foto colicheA seguire, per aiutare il bambino ad espellere l’aria è utile poi eseguire un facile esercizio che consiste nel prendere il bambino per le caviglie e portare le sue gambine verso l’alto a 90° gradi, per poi raccoglierle dolcemente sulla sua pancina ed infine, stenderle dritte orizzontalmente – verso la mamma -.

Un facile esercizio che sarebbe utile ripetere almeno un paio di volte, accompagnandolo magari da un dolce ritornello cantato tipo “sù, giù, lungo” oppure “un, due, tre”, attirando così l’attenzione del bambino e coinvolgendolo in modo divertente.

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.