Olivia: la bimba senza sorriso oggi ride

Mag 06, 13 Olivia: la bimba senza sorriso oggi ride

Particolarissima storia quella di Olivia Gillies, una bambina nata con una malattia genetica rarissima ed estremamente invalidante, la sindrome di Beckwith Wiedemann, che le causava la crescita anomala della lingua.

Si avete capito bene, perchè la piccola Olivia Gillies è nata affetta dalla sindrome di Beckwith Wiedemann, una malattia che causa la crescita anomala di una specifica zona del corpo e nel caso di Olivia, la parte colpita dalla malattia era appunto la lingua.

Una malattia che la sua mamma, aveva scoperto quanto Olivia era ancora nel suo grembo, grazie ad un’ecografia in 4D, che aveva evidenziato al settimo mese di gravidanza, un’anomalia significativa: la lingua della bambina, era spropositatamente grande.

foto-oliviaMamma Emma, 27 anni, al suo quarto figlio, ricorda che altri esami specifici effettuati dietro consiglio dei dottori, avevano quindi confermato la sindrome di Beckwith Wiedemann e spiegaCi hanno avvertito che la sua lingua era almeno 3 volte più grande del normale e avrebbe continuato a crescere, nessuno era in grado di dirci quanto” e confessa “eravamo terrorizzati.” rivelando di essersi sentita cadere addosso una bomba!

Il parto di Olivia fu così programmato con cesareo alla 38° settimana ma il destino ha voluto, che le acque si siano rotte il giorno prima e mamma Emma ed il marito Ian, 38 anni, sono così corsi immediatamente all’ospedale, per un parto in emergenza il 3 marzo 2010.

Emma spiega che non è riuscita purtroppo neppure a vedere la sua Olivia appena nata, perché fu portata d’urgenza, direttamente in reparto per verificare i parametri vitali e che vide la sua bambina per la prima volta grazie ad uno scatto del marito, come ricorda “Mio marito mi ha spedito una foto sul cellulare e il mio cuore si è sciolto immediatamente … “ e ammette “Sì, la sua lingua era grandissima e fuoriusciva dalla bocca ma” aggiunge “per me era splendida come gli altri miei bambini e non vedevo l’ora di abbracciarla.”

foto-olivia-mammaUna terribile malattia che ha portato ad una crescita continua ed accelerata della lingua della piccola Oliva e che solo grazie alla chirurgia e quindi a ben tre operazioni, si è riusciti oggi a ridurre, per permetterle nuovamente alla dolce Olivia di condurre una vita normale e di sorridere.

Olivia non poteva infatti mangiare normalmente, ne’ parlare e rischiava persino di soffocare a causa di questa malattia, che la portava ad avere una lingua ingrossata e sempre più evidente … ma questo per fortuna oggi èstoria“.

.

di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.