Padre ruba una pizza per il figlio affamato, la paga dopo 13 anni

Feb 17, 15 Padre ruba una pizza per il figlio affamato, la paga dopo 13 anni

Era il 2002, quando allora, un uomo stava attraversando un momento finanziariamente molto ma molto difficile, così difficile da non avere nemmeno il denaro sufficiente a far mangiare il proprio figlio; una condizione al limite del possibile che ha visto un padre, commettere un atto terribile, quello di rubare, pur di sfamare il proprio bambino!
Questa infatti, come riporta “Leggo”, la confessione pubblicata in rete da un utente di Reddit, che ha scelto lo pseudonimo di “morgan_freemum”, che pubblicato una lettera, della quale postiamo solo l’inizio:
Nel 2002 sono entrato in una pizzeria.” spiega il protagonista, iniziando la sua lettera/confessione “Attraversavo un momento difficile finanziariamente: non avevo soldi, ma a casa mi aspettava un figlio affamato”.
foto-pizza-rubataUn uomo quindi, che una sera di ben 13 anni fa, ai limiti dell’esasperazione, si è trovato a rubare ed a commettere un furto, pur di portare a casa, al suo ritorno qualcosa da mangiare al figlio che lo aspettava affamato; un reato che non ha mai dimenticato in tutti questi anni e che ha sentito il bisogno di saldare!
Il protagonista di questa storia infatti, nonostante nella sua lettera ha inteso sottolineare la difficile situazione che lo ha spinto a rubare una pizza per dar da mangiare al suo bambino, non ha mai dimenticato il gesto da lui commesso e dopo 13 anni, ha voluto restituire il denaro relativo alla pizza rubata, con tanto di interessi: il pasto originale costava 20 dollari, ma il suo assegno è stato di 54 dollari!
In questi 13 anni infatti quest’uomo è diventato un uomo d’affari ed un imprenditore di successo, ma in tutti questi anni ha fatto i conti con il senso di colpa, per quel gesto commesso tanti anni fa, in preda alla disperazione, come racconta nella lettera:
foto-interessi“Ho lavorato duro e costruito un business solido negli ultimi 10 anni e sentivo che era mia responsabilità porre rimedio a questa situazione.” quindi conclude “Spero che non ci sono rancori”.
Inutile dire che il proprietario della pizzeria ha perdonato il cliente e si è rallegrato della fortuna fatta negli anni!
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *