Papa Francesco celebra un Battesimo speciale

Gen 26, 14 Papa Francesco celebra un Battesimo speciale

Papa Francesco celebra un Battesimo speciale. Giulia, la neonata di Castiglione della Pescaia figlia di una coppia non sposata in chiesa, ha ricevuto il santo battesimo da Papa Francesco. Un momento storico, in quanto è la prima volta che un Papa, amministra il sacramento del battesimo, ad una bambina i cui genitori non sono uniti dal rito sacro del matrimonio in chiesa.

foto-papa-francescoLa cerimonia, intensa, ha visto il Pontefice impartire il sacramento a 32 bambini, di cui 18 bimbe e 14 bimbi.

I neonati sono stati battezzati da Papa Francesco nel giorno in cui la Chiesa è solita celebrare la Solennità del Battesimo del Signore, che capita una volta all’anno. La giornata è particolarmente solenne anche perché si è trattato anche del primo battesimo impartito da Papa Francesco, in questa sua nuova veste. Tra i celebranti, a battezzare la piccola Giulia c’era il segretario di Stato, arcivescovo Pietro Parolin.

Molto commossi i genitori della piccola, una coppia di coniugi originari di Lecce ma residenti a Castiglione della Pescaia, che attendevano questo momento con grande ansia. La mamma ed il papà della piccola sono due militari e hanno anche un’altra figlia di nome Giorgia, che ha già 5 anni: papà è un graduato del terzo Reggimento Savoia Cavalleria, mentre la mamma è un carabiniere in servizio a Grosseto. Entrambi sono originari di Lecce, ma si sono conosciuti a Grosseto.

foto papa francescoI mesi scorsi hanno accolto con particolare felicità la disponibilità del Pontefice a battezzare la propria figlia, nonostante i due non siano sposati in Chiesa. La famiglia è giunta a Roma il giorno precedente e la domenica, verso le 8 è stata accompagnata in Cappella Sistina da due amici intimi, in veste di padrino e madrina di Giulia.

Di fronte alla famiglia della piccola Giulia e a tutte le altre 31 famiglie, il Pontefice ha pregato per loro come piccola “chiesa domestica”, spronando per tutto il tempo i genitori affinché esortino i figli alla fede. Poi ha avuto un pensiero per tutti i bambini che soffrono maltrattamenti, fame o malattie, perché, a detta di Papa Bergoglio:

“ci siano sempre uomini e donne in grado di chinarsi su di loro con carità instancabile e speranza tenace”.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.