Parte la campagna contro la piccola violenza sui bambini

Giu 25, 13 Parte la campagna contro la piccola violenza sui bambini

Importantissima  è la compagna promossa dalla Foundation pour l’Enfance, la Fondazione per l’Infanzia francese, che si batte contro la cosiddetta piccola violenza sui bambini e quindi contro i genitori che ricorrono alla violenza fisica contro i propri figli.

L’obiettivo di questa iniziativa è essenzialmente quello di rendere gli adulti cosapevole di come quello che a loro può apparire un piccolo gesto, come può essere uno schiaffetto o una banale sculacciata, in realtà per il bambino è un gesto enorme, un gesto che non ha alcuna rilevanza in quello che è il processo di formazione e di educazione dei propri figli.

foto-piccola-violenza-bimbiI promotori della Fondazione per l’Infanzia hanno deciso di dar vita a questa iniziativa dopo aver accuratamente consultato una serie dati scientifici, tra cui quelli di una ricerca americana, del 2004, in cui è stato rilevato che le cosiddette sculacciate, apparentemente innocue, possono addirittura causare nei bambini una forma di aggressività durante la crescita. Un altro studio preso in considerazione, pubblicato nel 2012, sostiene che i bambinivittimedi piccole violenze hanno il 2-7% di sviluppare dei disturbi mentali in età adulta.

A questo proposito, nell’ottobre del 2009, la Federazione francese di psicologia e psicoanalisi ha votato, peraltro all’unanimità, una mozione che chiede a gran voce una legge cheabolisca la violenza fisica e psicologica contro i bambini”.

foto-piccola-violenza-bimbi.Una campagna, a sostegno della quale, andrà in onda uno spot di 30 secondi, sia in tv che attraverso il web con lo slogan “Un piccolo schiaffo per te, un grande schiaffo per lui”, per vederlo cliccate QUI.

.

di Anna Chianese

 


0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Bimbi picchiati: la violenza taciuta e rimossa in nome della “famiglia”! – Al di là del Buco - […] [Campagna contro la violenza sui bambini] […]

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.