Prodotti caseari e carni rosse: nemici degli spermatozoi

Gen 09, 13 Prodotti caseari e carni rosse: nemici degli spermatozoi

Abbiamo detto giusto oggi che alcuni ultimi studi hanno rivelato che un aumento di peso eccessivo della donna in gravidanza, non solo è pericoloso durante la gestazione ed il parto ma anche per la buona salute del bambino, che nei casi di mamme obese, sembra siano meno intelligenti … e stasera per giusta par condicio dei sessi, tocca ai papà!

Ebbene si, perchè maschietti, perchè udite udite, pare che esista una pericolosa relazione tra grassi saturi e spermatozoi, perchè sembra che tanti, anzi troppi grassi saturi, portino per contro, pochi spermatozoi! Insomma mangiar bene e sano è importante e pare che chi mangia male, ne abbia addirittura il 41% in meno, rispetto a quei maschietti, che seguono invece uno schema alimentare più sano, con addirittura una riduzione della concentrazione ben del 38%.

foto spermatozoiQuesto quanto emerge da uno studio danese, condotto su un campione di 701 uomini, dal quale è emerso l’impatto dei grassi saturi sulle patologie cardiovascolari e su quelle tumorali e quindi il fatto, che la fertilità maschile, è attaccata duramente dalle cattive abitudini a tavola, ove in particolare i grassi saturi, contenuti nei formaggi, in alcuni tipi di carni ed in alcuni alimenti, di origine vegetale, riducono infatti del 38% la concentrazione dello sperma e del 41% la quantità di spermatozoi.

Dalla ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, è rimarcata quindi ancora una volta la correlazione, tra grassi alimentari e fertilità maschile, nella ricerca condotta da Tina Jensen del Rigshospitalet di Copenhagen, che non risulta quindi essere più un nesso causale ma sottolinea l’importanza di uno schema alimentare equilibrato e in certi casi, di un regime dietetico. Una correlazione, che spiegherebbe inoltre il diverso stato di salute del sistema riproduttivo, in certe regioni del mondo ed in particolare il significativo calo di nascite nei Paesi occidentali, dove la dieta alimentare, è decisamente più grassa, rispetto ad altre zone.

foto spermatozoiLo studio ha monitorato i partecipanti dal 2008 al 2010, rilevando i dati del servizio militare, ai quali volontari, è stato chiesto di compilare un modulo sulle proprie abitudini alimentari: informazioni, esaminando le quali, si è rilevata una correlazione inaspettata, tra un eccessivo consumo di grassi saturi e l’efficienza del sistema riproduttivo maschile, rispetto ai valori indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Insomma, attenzione a tutti gli aspiranti papà che sono impegnati nella caccia alla cicogna, perchè sembra che per avere spermatozoi numerosi, forti, vitali ed efficienti, sia necessario avere un occhio di riguardo a tavola e prestare particolare attenzione ogni giorno ai cosiddetti prodotti caseari, alla carne rossa e ai grassi monoinsaturi o polinsaturi (ad esempio l’olio d’oliva o l’olio di semi): insomma da domani … tutti a dieta!!!

Di Mamma Melacotta


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.