Ricette Halloween: un menù da brivido

Ott 09, 13 Ricette Halloween: un menù da brivido

Ricette Halloween: un menù da brivido. Halloween è alle porte e tutte le mamme e le cuoche staranno iniziando a pensare a cosa portare in tavola nella famosa cena del 31 ottobre?

Ebbene se permette un consiglio, per gestire una dolcissima mandria di bambini affamati e adulti altrettanto famelici è melgio predisporre un buffet e non una cena formale. I bambini in particolare quelli piccoli, non riescono ovviamente a stare molto tempo seduti a tavola ed indubbiamente si annoierebbero, con un effetto controproducente: magerebbero male e poco e si rovinerebbero l’umore.

foto-ricetta-bare-lapidiMeglio quindi un pratico buffet, ricco di piatti gustosi, alcuni dei quali da preparare comodamente anche prima dell’evento, che faranno la loro bella figura … deliziosamente orrida, oltre a rivelarsi salutari e genuini, visto che in alcuni ci sono le verdure!

Il segreto in ogni caso oltre a creare pietanze dall’aria simpatica, è dare ad ogni pietanza un nome splatter, horror e stravagante, che contribuirà non poco ad incuriosire i bambini, tanto da fargli assaggiare di  tutto!

Ricette Halloween: un menù da brivido. Ecco quindi qualche ricettina veloce ma squisitamente horror da preparare:

  • Patate sangue e budella. Avvolgere 8 patate grandi intere nella stagnola e cuocerle a 180 gradi per 50 minuti. Tagliarle nel senso della lunghezze e svuotarle. Schiacciare la polpa, unire due mozzarelle tagliate grossolanamente e mescolare, unendo sale e pepe. Distribuire il composto nei gusci di patata, pareggiarli e mettere in forno sempre a 180 gradi per 20 minuti. Tirarle fuori da forno e spruzzarle col ketchup in abbondanza. Le dosi sono per 8-10 persone, le quali crederanno che la mozzarella siano le budella, mentre il ketchup il sangue.
  • Occhi di pipistrello. Mescolare olive verdi e olive nere denocciolate in parti uguali, condire il tutto con un pizzico di semi di sesamo o di finocchio e un filo di olio d’oliva.
  • Bare e lapidi. Tagliare i bordi di ogni fetta di una confezione di pancarrè, sovrapporre le fette e ritagliare i panini dandoli la forma di una lapide o di una bara. Preparare i panini a proprio piacimento (al tonno, al tacchino affumicato, al prosciutto,) e con la maionese, il ketchup o la crema di olive nere scrivere “RIP” o disegnare una croce.
  • foto-pentolone-stregheLarve nella palude. In una padella, far soffriggere aglio e olio, aggiungere degli spinaci già lessatiLasciare cuocere per 10 minuti. Nel frattempo, cuocere dei gnocchetti sardi in abbondante acqua salata. Cotti gli spinaci, frullarli unendo poco burro. Trasferire il condimento sopra la pasta, mescolare e, se lo si desidera, spolverare di . Gli gnocchetti sembrano proprio larve, e il sapore un po’ “di verdura” lo si può facilmente giustificare dicendo che è melma di palude. Le dosi sono a propria discrezione.
  • Brandelli di carne al sangue. Decisamente il più inquietante di tutti i piatti. Le dosi sono a propria discrezione. In una padella, soffriggere aglio e olio. Unire delle rape tagliate a pezzettini. Una volta cotte, prendere una parte di rape e frullarle con un mixer ad immersione e un po’ d’acqua, mentre quelle rimaste nella padella bisogna schiacciarle in modo che assomiglino a carne cruda Rimettere le rape frullate nella padella e aggiungere anche la carne, preferibilmente di fettine di vitello o di manzo, tagliandola in piccoli pezzi con le mani o con delle forbici da cucina. Lasciare cuocere per 5 minuti regolando di sale e servire in tavola.

Siete deliziosamente ispirate mamme da queste ricette horror? Fateci sapere com’è andato il buffet: buon Halloween a tutte!

.

di Elisabetta Coni


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.