Viventi: approvata nelle Marche, una legge organica sull’autismo

Ott 09, 14 Viventi: approvata nelle Marche, una legge organica sull’autismo

Novità che arrivano da “Il quotidiano della provincia di Ascoli Piceno”, che tiene a sottolineare e diffondere le importanti parole di Viventi, dando un’importante notizia:
“La Regione Marche è la prima in Italia che approva una legge organica sull’autismo” quindi ha sottolineato come sia “Importante censire i pazienti per garantire un concreto diritto alla salute”.
Ma ecco le parole usate dall’assessore ai Servizi sociali Luigi Viventi, intervenendo nel dibattito sulla proposta delleDisposizioni in materia di disturbi dello spettro autistico”, presentata dalla quinta Commissione consiliare e approvata dall’Assemblea legislativa nella seduta dello scorso 7 ottobre 2014:
foto-luigi-viventi“Ringrazio la quinta Commissione” ha detto Viventi “il cui lavoro di redazione era cominciato ancor prima che io assumessi la delega ai Servizi sociali. Questo testo è il risultato di un attento processo, che ha alla base dieci importanti anni di sperimentazione del settore. Sin dal primo decennio del 2000, infatti, la Regione aveva approvato e messo in pratica un progetto specifico sull’autismo.” quindi ha proseguito “Ringrazio quindi anche il servizio regionale, che ha garantito assistenza e continuità nella formulazione del testo finale e tutti i soggetti portatori di interesse, nonché i tecnici, che hanno partecipato assiduamente ai tavoli di lavoro, apportando competenze, conoscenze e progettualità”.
Come si spiega nella relazione illustrativa, la legge:
ha la finalità principale di promuovere condizioni di benessere e di inclusione sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico. In particolare, attraverso una rete integrata di servizi, garantisce percorsi diagnostici, terapeutici, riabilitativi e assistenziali per la presa in carico di minori e adulti con disturbi dello spettro autistico. Inoltre, persegue l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa di tali soggetti, riconoscendo il ruolo determinante della famiglia quale parte attiva nella elaborazione e attuazione del progetto globale di vita”.
Ad oggi, non esiste un dato certo sul numero dei soggetti affetti da disturbo dello spettro autistico a livello regionale, ma secondo quelli che sono i dati in possesso della Regione Marche ed elaborati dal Centro regionale di ricerca e documentazione sulle disabilità, sono 218 i bambini e ragazzi, che nel corso dello scorso 2013, hanno usufruito di almeno un intervento previsto dalla Legge regionale 18/96 e quindi di assistenza domiciliare ed educativa, progetti di integrazione e socializzazione presso i centri sociali di aggregazione, trasporto, frequenza dei Cser, integrazione scolastica e lavorativa e attività per l’integrazione sociale.
FOTO-AUTISMO-USL-belluno218 bambini e ragazzi, ai quali vanno aggiunti gli adulti ed i pazienti affetti da più patologie, come ha concluso l’assessore Viventi nel corso del suo intervento:
“La legge approvata oggi” ha concluso “servirà anche a censire, in modo preciso, quante persone soffrono di questo disturbo, consentendo così un’adeguata programmazione dei fondi e delle strategie e garantendo, in questo modo, l’esercizio concreto del diritto alla salute”.
.
La Redazione


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *